F1 | Seidl su Ricciardo: “Il suo stile di guida non si adatta alla McLaren”

Andreas Seidl ha dichiarato che Daniel Ricciardo sta riscontrando difficoltà nella guida della MCL35M, perché non si adatta allo stile di guida dell’australiano. Nell’ultima gara Ricciardo è stato addirittura doppiato dal compagno di squadra Norris, che è arrivato terzo al traguardo.

Seidl McLaren Ricciardo
Credits Daniel Ricciardo Facebook

Il team principal McLaren, Andreas Seidl ha commentato a margine del Gran Premio di Monaco la deludente prestazione di Daniel Ricciardo.

Il Gran Premio di Monaco di Daniel Ricciardo è stato uno dei più complicati della sua carriera. È stato costantemente battuto dal suo compagno di squadra. Lando Norris ha concluso al terzo posto. Ricciardo è arrivato 12esimo,  dopo essere stato doppiato dal giovane compagno di squadra,

La nuova recluta della McLaren ha 24 punti contro i 56 di Norris dopo cinque gare. Nella sua carriera l’australiano ha conquistato 31 podi e vinto sette gare. Sorge spontaneo chiedersi cosa stia succedendo a Ricciardo.

Il Team Principal della McLaren, Andreas Seidl, dopo il GP di Monaco, ha dato una sua spiegazione in merito.

C’è bisogno di uno stile di guida speciale per la nostra auto, che non è naturale per Ricciardo“, ha affermato Seidl. “Ecco perché non è facile per lui riuscire ad avere una brillante performance”.

Al momento stiamo semplicemente lavorando insieme come squadra. Manteniamo la calma, analizziamo i dati e continuiamo ad imparare

È lui che deve adattarsi alla vettura. Lui è consapevole che il potenziale c’è. Sa che insieme possiamo tirarlo fuori. Allo stesso tempo, però, dobbiamo tutti remare dalla stessa parte e come team dobbiamo aiutarlo per fare in modo che possa trovare quel feeling che gli consenta di andare veloce”.

Prossima gara a Baku

Ricciardo è al momento ottavo in classifica, ci sono ancora 18 gare, compreso il prossimo in Azerbaigian – dove ha vinto nel 2017 per la Red Bull, partendo dal 10° posto in griglia.

Daniel Ricciardo metterà il deludente weekend del GP di Monaco ‘nel cestino’. Seidl ha aggiunto che il pilota deve guardare avanti. L’ australiano ha conquistato punti nelle prime quattro gare della stagione. Non dimentichiamo il nono posto conquistato in Portogallo, partendo dalla 16esima posizione in griglia.

Ora è importante lasciarci alle spalle questo fine settimana. Dobbiamo continuare semplicemente il nostro viaggio verso Baku. Penso che se si guarda indietro all’inizio della stagione, abbiamo fatto buoni passi avanti con lui“, ha aggiunto il capo della McLaren.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.