F1 | Si è spento nel cuore della notte Niki Lauda

Niki Lauda è morto questa notte nell’ospedale di Vienna. Proprio ieri, nel corso della sua riabilitazione, è dovuto tornare all’ospedale per qualche anomalia ai reni. Niki Lauda morte

Niki Lauda morte
Niki Lauda è morto nella notte del 20 maggio. Dopo aver subito un’operazione ai polmoni nell’agosto 2018 nella capitale austriaca Vienna, Lauda aveva intrapreso il suo percorso di riabilitazione. Niki Lauda Morte

“Con profonda tristezza, annunciamo che la nostro amato Niki è morto lunedì“, ha dichiarato la famiglia ai media austriaci.

“I suoi risultati come atleta e imprenditore sono e rimarranno indimenticabili. A noi rimane il suo instancabile entusiasmo, la sua schiettezza e il suo coraggio.”

“Sarà un modello di riferimento per tutti noi; lontano dalle telecamere era un marito, padre e nonno amorevole e premuroso. Ci mancherà“, ha chiuso il comunicato della famiglia.

La carriera in breve

Niki Lauda ha vinto 3 Campionati del Mondo nel 1975, 1977 e 1984, i primi due con la Ferrari e l’altro con la McLaren. Lauda ha corso 171 Gran Premi, vincendone 25. L’austriaco ha ottenuto 24 Pole Position e altrettanti giri veloci. L’ex Ferrari e McLaren ha corso anche per March, British Racing Motors e Brabham, oltre che con le Scuderie sopracitate. Terminata la sua carriera da pilota, ha intrapreso quella da direttore tecnico in Jaguar negli anni 2001 e 2002. Dal 2012 era entrato a far parte del team Mercedes con il ruolo di Presidente non esecutivo. Niki Lauda Morte

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

F1 | GP Monaco – Statistiche e record del GP più glamour dell’anno

Emanuele Zullo

Sono un ragazzo di 14 anni e la mia passione per lo sport è immensa. Spero di coronare il mio sogno, diventare un giornalista sportivo.