F1 | GP Belgio – Super Vettel doma Hamilton! Spa è rossa!

Sebastian Vettel e la Ferrari si aggiudicano il Gran Premio del Belgio 2018. Per il pilota di Heppenheim è il quinto successo stagionale, il tredicesimo con la tuta rossa e la cinquantaduesima in carriera, una in più del grande Alain Prost. Sintesi GP Belgio

Sintesi GP Belgio

La Ferrari torna sul gradino più alto del podio a Spa 9 anni dopo la vittoria di Raikkonen nel 2009. Un Vettel che stavolta è stato perfetto, così come gli strateghi al muretto e i meccanici al box. Pochi dubbi invece sulla vettura che si dimostra in questo momento ancora la migliore del lotto. Con una rossa così i 17 punti che Vettel deve recuperare da Hamilton appaiono tutt’altro che un miraggio.

Le emozioni più grandi le riserva il primo giro. Al via succede di tutto. Hamilton parte bene e tiene dietro Vettel alla Source. Ma dietro accade il patatrack! Hulkenberg sbaglia completamente la frenata e tampona Alonso che vola sopra la testa dell’incolpevole Leclerc e danneggia l’ala posteriore della Red Bull di Ricciardo.

L’australiano della Red Bull a sua volta finisce addosso a Raikkonen. Risultato: per Hulkenberg, Alonso e Leclerc la gara finisce dopo 300 metri. Per Raikkonen si concluderà qualche giro dopo per danni al fondo. Ricciardo perde 2 giri per la sostituzione dell’alettone posteriore.

E intanto Vettel sfrutta tutta la potenza della power unit Ferrari EVO 3 e prende la scia della Mercedes lungo l’Eau Rouge, il Radillon e il rettilineo del Kemmel e alla staccata di Les Combes si prende il comando. Safety car in pista.
La classifica dopo il caos della prima curva recita Vettel, Hamilton, Perez, Ocon, Verstappen.

Alla ripartenza Vettel mantiene la testa davanti ad Hamilton.

Al settimo giro bellissimo sorpasso di Verstappen su Ocon a Les Combes. L’olandese finta il sorpasso all’esterno poi si butta all’interno sorprendendo il giovane francese per il boato dei tantissimi tifosi olandesi. Al decimo giro Verstappen replica sull’altra Force India di Perez sempre a Les Combes e si prende la terza posizione.

Intanto lì davanti è guerra al cronometro fra i due fenomeni. Fino al quattordicesimo giro Vettel guadagna costantemente 2/3 decimi al giro e il suo vantaggio rasenta i 4 secondi. Poi i 2 si attestano sullo stesso passo fino al ventiduesimo giro quando Hamilton rompe gli indugi ed entra ai box, tentando l’undercut sul rivale. Ma stavolta alla Ferrari non sbagliano. Il giro dopo Vettel va ai box, i meccanici sono velocissimi e il tedesco torna in pista di poco davanti al rivale.

La gara finisce sostanzialmente lì. Montate le gomme Soft Vettel vola! Il suo passo è nettamente superiore a quello di Hamilton. Con una Ferrari così per l’anglo-caraibico non c’è davvero nulla da fare e stavolta non c’è il cielo di Spa a dargli una mano. Vettel vince con 11 secondi di vantaggio su Hamilton. Sul podio anche la Red Bull di Max Verstappen. Bella rimonta di Valtteri Bottas che partito diciassettesimo giunge quarto. Dopo l’exploit di ieri si confermano le due Force India. Quinto e sesto posto per le due pantere rose, ma stavolta è Perez a prevalere sul compagno Ocon.

A punti anche le Haas con Grosjean settimo davanti a Magnussen e la scuderia americana recupera un ottimo bottino di punti alla Renault nella lotta per il quarto posto nei costruttori. Bene anche Gasly nono, che porta la Toro Rosso a punti su un circuito che doveva essere difficile per la Power Unit Honda.

Ericsson con l’Alfa Sauber prevale sull’altra Toro Rosso Hartley dopo un bel duello e si prende  aggiudica la decima posizione, l’ultima che permette di ottenere punti.

Il duello tra Hamilton e Vettel ripartirà fra una settimana a Monza, nel tempio della velocità. Un duello più appassionante che mai, che sta segnando un’epoca!

Foto F1.com


F1 | GP Belgio – Vettel: “Mi sono davvero goduto questa gara”

F1 | GP Belgio – Super Vettel doma Hamilton! Spa è rossa!
Lascia un voto