F1 | Sintesi Qualifiche Gp Imola: Bottas grande pole position, beffa Hamilton. Leclerc settimo.

Pole position nelle qualifiche del GP di Imola per Bottas che batte Hamilton, terzo Verstappen con problemi al motore. Leclerc settimo.

QUALIFICHE IMOLA
Foto: Valtteri Bottas, qualifiche Twitter F1.

Le qualifiche di oggi si tengono sul circuito di Imola che torna dopo 14 anni di assenza nel calendario della Formula 1. L’autodromo Enzo e Dino Ferrari,  è un circuito automobilistico situato nel comune di Imola in provincia di Bologna. Inaugurato nel 1953, ai suoi albori era ufficialmente denominato circuito del Santerno. Nel 1970 assunse il nome di autodromo Dino Ferrari in memoria dello scomparso figlio di Enzo Ferrari; alla successiva morte del drake nel 1988, il suo nome venne affiancato a quello del figlio portando il circuito imolese all’odierna denominazione.

Oggi, sarà una sfida difficile per tutti i team, che si trovano su un circuito di cui si posseggono pochi dati con le vetture moderne; il fatto di aver avuto una sola sessione di prove libere per prepararsi e raccogliere quanti più dati possibili, non aiuterà sicuramente le scuderie ad affrontare le qualifiche.

Q1

Semaforo verde. Scendono in pista i piloti Ferrari, mentre Magnussen è il primo a completare un giro in 1:17.186. Leclerc segna il terzo tempo alle spalle di Gasly e Kvyat. P6 Vettel. Hamilton stampa il miglior tempo in 1:15.544. Mentre Gasly si inserisce in seconda posizione. Leclerc si migliora è balza in testa. Verstappen lo batte e fa il miglior tempo. Arriva Hamilton con l’1:14.574. Vettel scala diversi posizioni. A Bottas viene cancellato il tempo e retrocede in diciannovesima posizione. Anche ad Albon viene cancellato il tempo. Vettel si migliora e guadagna la settima posizione. Hamilton, intanto, si migliora ancora e Bottas si mette secondo. Bottas si scavalca Hamilton. Vettel si migliora ma scale fino alla tredicesima posizione. Esclusi: Grosjean, Magnussen, Raikkonen, Latifi e Giovinazzi.

Q2

Inizia la seconda manche. Stupisce Leclerc che scende in pista con gomme medie come le Mercedes e Verstappen. Verstappen riferisce in radio che non ha power, torna ai bx. Non funziona il primo tentativo per le Ferrari: Leclerc è decimo e Vettel quattordicesimo. Albon fa n testacoda alla chicane. Bottas stampa il miglio tempo, Hamilton secondo. I meccanici del team Red Bull lavorano freneticamente sulla monoposto numero 33. A 5 minuti dal termine escono Vettel e Leclerc con gomme soft. Vettel si migliora e sale in dodicesima posizione. Verstappen lascia i box con gomme medium. Leclerc respira e sale in quarta posizione. Vettel si migliora ma resta fuori, probabilmente con il fondo leggermente danneggiato. Ricciardo quinto, Verstappen si salva, è sesto con Albon davanti a lui. Esclusi: Perex, Ocon, Vettel, Russel, Stroll.

Q3

I piloti scendono in pista. Hamilton è il primo a stampare un tempo con 1:13.781, secondo Bottas e Verstappen terzo. Gasly quarto. Sesto tempo per Leclerc. Ad Albon viene cancellato il tempo per non aver rispettato i limiti della pista. Ultimo tentativo, tutti escono ovviamente con gomme soft.  Lotta serratissima in casa Mercedes: entrambi i piloti puntano alla pole. Bottas sembra far meglio di Hamilton, record nel primo settore. Bottas va in pole con il tempo 1:13.609. Hamilton secondo, Verstappen terzo. Leclerc si migliora ma è settimo.

Ecco i tempi:

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Le parole di Alonso ad Imola: “Bei ricordi, ma anche tristi per Senna”

Giuseppe Cinotti

Laureato in Operatore Giuridico d'Impresa e specializzando in Relazioni Internazionali e Cooperazione allo sviluppo presso L'Università per Stranieri di Perugia. Autore per F1ingenerale.com. E’ appassionato di Formula 1 fin da bambino. Ama questo sport perchè è il suo sogno da sempre. Ama il rumore assordante, l'odore della pista, l'attesa, la tensione, le macchine che scattano impazzite, il brivido, la strada che corre veloce, i sorpassi, la paura di sbagliare, il coraggio, il superare se stessi. Il suo motto: "Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere" cit. Enzo Ferrari.