F1 | Sintesi quarta giornata di test al Montmelò

Dopo la pausa tra una settimana e l’altra, le F1 tornano in pista per la quarta giornata di test. Ecco una sintesi di quello che è successo oggi.

F1 sintesi test
Foto: Davide Galli per F1inGenerale

Tutti i team di F1 sono scesi in pista per i test nella sessione mattutina e la sintesi principale consiste in: Mercedes vs Ferrari. La scuderia italiana si è dimostrata molto attiva nelle prime 4 ore, continuando a scambiare le posizioni al vertice con Mercedes.

Molti team hanno invece insistito nell’utilizzo dei rastrelli e della vernice flow-viz per prove areodinamiche. Tra questi anche la McLaren che chiuderà la mattina in ottava posizione. Dopo i primi colpi di Mercedes e Ferrari si è accesa anche la Racing Point (che finora ha davvero brillato): la prima a sfondare il muro del 1’18” andando temporaneamente in testa al gruppo. Stroll ha poi chiuso le prime prove in quinta posizione.

Capitolo a parte per Red Bull: tanti problemi per i bibitari all’inizio della sessione. Il team ha dovuto cambiare il fondo sulla vettura di Albon che ha perso molto tempo. Il tabellone finale lo vede comunque secondo ma con soli 27 giri.

Molto bene invece Alfa Romeo (chiuderà prima dopo un tentativo con gomme rosse) e Alpha Tauri (quarta con Gasly). Chiudono il gruppo invece Williams e Haas, con il team di Grove che ha avuto problemi sulla vettura di Latifi.

F1 sintesi test
Tempi e giri dopo le prime 4 ore di test

Sintesi test F1 nella sessione pomeridiana

Nel pomeriggio arriva una notizia molto importante: convocati a Barcellona due incontri per discutere del coronavirus.

I test continuano con lo switch di tutti i piloti (tranne Magnussen), cosa che non fa le scendere vetture in pista per mezz’ora. Le monoposto di Ferrari e Mercedes iniziano a segnare tempi cronometrati, ma sembrano non cercare il giro veloce. Stupisce invece Max Verstappen sul passo gara risultando circa 2 decimi più veloce delle dirette concorrenti.

Le ultime vetture ad uscire dai box saranno la Williams di Russell e la Renault di Ocon. Per quanto riguarda i tempi, molte vetture non migliorano i crono della mattinata: sembra che la pista sia più lenta di circa 5 decimi. Sul finire della sessione Leclerc segna una velocità di punta elevatissima, circa 340 km/h con DRS e scia, dopo aver girato molto con motore a basso regime.

Ultimo miglioramento di giornata segnato da Kvyat, che poco dopo si ferma in pista insieme alla Red Bull. Potrebbero essere semplici prove di pescaggio oppure altri problemi in casa Honda.

Al termine della giornata questi sono i giri percorsi da ogni team: Mercedes 179, Ferrari 164, Red Bull 113, McLaren 103, Renault 127, Alpha Tauri 85, Racing Point 127, Alfa Romeo 104, Haas 107 e Williams 107.

F1 sintesi test
Classifica dei tempi e dei giri a fine giornata

Non ci resta che attendere le 9:00 di domani, quando potrete seguire la cronaca dei test in diretta sul nostro sito.

Seguici su Instagram

F1 | La prima evoluzione della SF1000 arriverà per il GP di Olanda o Spagna