Formula 1

F1 | Slitta l’uscita del film di Brad Pitt sulla Formula 1, Hamilton spiega il motivo

L’uscita del film di Brad Pitt sulla F1 verrà ritardata, Hamilton spiega il motivo di questa decisione.

Per sapere la data d’uscita del film di Brad Pitt sulla F1 bisognerà attendere. Le riprese dell’atteso nuovo lungometraggio di Joseph Kosinski erano iniziate lo scorso luglio a Silverstone, in contemporanea con il Gran Premio.

Per tutto il weekend, il divo americano e il resto della troupe avevano girato scene nel paddock, dove è stato allestito il fittizio box dell’undicesimo team di F1 “Apex” (che dovrebbe anche dare il titolo alla pellicola).

film di Lewis Hamilton sulla Formula 1
Credits photo: @MERCEDES AMG-F1

Successivamente, le riprese sono state interrotte a causa dello sciopero degli sceneggiatori, a cui poi si sono uniti gli attori iscritti al sindacato. Essendo Brad Pitt parte di quel sindacato, ha anche lui partecipato in sostegno degli scrittori. Come lui, tanti attori di Hollywood hanno incrociato le braccia, scendendo nelle strade per protestare.

Lo sciopero, il più grande del settore televisivo e cinematografico dagli anni ’60, si è concluso a fine settembre. La Writers Guild of America (WGA), l’associazione che rappresenta oltre 11mila sceneggiatori attivi a Hollywood, ha fatto sapere di aver raggiunto un accordo sul rinnovo del contratto collettivo di categoria.

Tuttavia, allo stato attuale, sono ancora poche le produzioni sbloccate che hanno potuto riprendere i lavori. A novembre è stata avanzata una nuova proposta con i CEO di Warner Bros. Discovery, NBCUniversal, Disney e Netflix per cercare di arrivare a una soluzione alla richiesta di un contratto equo.

Le parole di Lewis Hamilton

Con la grande aria di confusione che si respira a Hollywood, anche il film di Brad Pitt sulla F1 ritarderà la sua uscita. A confermarlo è Lewis Hamilton, coinvolto attivamente nel progetto come co-produttore.

La pellicola, tra l’altro, doveva girare alcune scene durante il GP di Las Vegas. Le riprese, però, sono state annullate proprio per via dello sciopero.

L’uscita del film quindi avverrà “probabilmente all’inizio del 2025″, ha dichiarato Hamilton. Le riprese, invece, proseguiranno tranquillamente durante tutto il 2024.

Crediti immagine di copertina: Ryan Pierse/Getty Images

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter