F1 | Solo tre nomi e colori per le gomme nel 2019, ma Pirelli comunicherà le mescole

Pirelli sta lavorando per accogliere le richieste di FOM e di FIA per semplificare i nomi e i colori delle mescole degli pneumatici, così da evitare confusione per gli spettatori. I tifosi più interessati, però, potranno informarsi per sapere a quale gomma corrisponde ogni colore nel corso di ogni Gran Premio.

Le 7 mescole per la stagione 2018 – ©️ unknown

Nella stagione in corso, ci stiamo abituando a vedere ogni fine settimana pneumatici differenti. Infatti, Pirelli quest’anno ha introdotto un numero di diverse mescole pari a 7, ognuna con un suo nome e un suo colore, diversi da quelli di tutte le altre. Come avevamo già anticipato, FIA e FOM hanno richiesto alla società italiana di tentare di trovare un sistema di più facile comprensione per i tifosi meno attenti alle parti tecniche delle gare.

In particolare, a partire dalla prossima stagione, per ogni Gran Premio vedremo sempre gli stessi tre colori e gli stessi tre nomi. Per quanto riguarda i nomi, essi saranno Hard, Medium e Soft. Invece, per quanto riguarda i colori, Pirelli non ha ancora deciso, perché la scelta si baserà sulla maggiore visibilità televisiva e;quindi dovrà essere concordata anche con FOM e con gli addetti delle televisioni.

Mario Isola, direttore della sezione Motorsport di Pirelli, si;è recentemente espresso riguardo alle soluzioni che;si stanno trovando e che saranno introdotte dalla prossima annata.

“Per ogni gara comunicheremo quale tipo di mescola si nasconde dietro a;ogni colore, perché ovviamente non si useranno solo tre tipi di pneumatici per tutto il calendario, seppure i nomi non cambieranno di volta in volta. Troveremo un modo per fornire le dovute informazioni, ma gli spettatori non interessati alle questioni tecniche potranno godersi il Gran Premio vedendo sempre gli stessi tre colori e gli stessi tre nomi.”

Sebastian Vettel riceve il Pirelli Award del GP dell’Azerbaijan da Mario Isola – Foto: Pirelli

Questo tipo;di soluzione comporterà che lo stesso tipo di mescola sarà associata a diversi nomi e;a diversi colori fra i vari Gran Premi, perché fra i tre pneumatici scelti per ogni gara verrà assegnato, di volta in volta, al;più morbido il nome Soft, all’intermedio il nome Medium e al più duro il nome Hard. Questo, per Isola, rappresenta qualche problema ulteriore per Pirelli.

“Avremo mescole diverse associate allo stesso colore e allo stesso nome, così quando ritireremo le gomme dovremo evitare di confonderle. Stiamo ancora cercando una soluzione che eviti che questo accada, perché dobbiamo essere sicuri al 100% di non mischiare gli pneumatici.”

Ulteriori dettagli andranno limati per quanto concerne gli pneumatici in occasione dei;test. “In queste occasioni oggi usiamo tutti i sette colori, ma domani come faremo? – ha continuato Isola – “Quando le scuderie hanno tutte le mescole disponibili, anche fossero solo cinque o sei, quale sistema useremo per riconoscerle?”

In attesa di conoscere i nuovi colori, un esempio basato sull’anno in corso potrebbe aiutare a comprendere il nuovo meccanismo di nomenclatura. Infatti, sulla base delle scelte di Pirelli, la mescola Soft sarebbe stata chiamata Hard a Melbourne, Medium in Catalogna e Soft a Silverstone.

F1 | Secondo il boss della Renault bisognerebbe ridurre il numero di gare nel calendario

Andrea Zanolli

Provinciale di nascita, ma cittadino del mondo. Grazie a Dio innamorato di sport, di montagne da scalare e di penne per scrivere.