F1 | Statistiche GP Francia – Michael Schumacher e Ferrari primatisti assoluti

Archiviato il settimo round stagionale in Canada, ritorniamo in Europa per la 60ª edizione valida per il mondiale di Formula 1 del Gran Premio di Francia. Si corre al Paul Ricard per la quindicesima volta, dove l’anno scorso dominò Lewis Hamilton.

La sessantesima edizione del GP di Francia andrà in scena questo fine settimana a Le Castellet. Il Circus è tornato a correre in Francia l’anno scorso dopo un decennio dall’ultima volta, dove si corse a Magny-Cours. Statistiche GP Francia

La prima gara valida per il mondiale fu disputata nel 1950 a Reims, che ospitò anche altre 10 edizioni: 1951, 1953, 1954, 1956, 1958-1961, 1963, 1966. Rouen, invece, fu teatro delle gare delle annate 1952, 1957, 1962, 1964, 1968. La F1 inoltre, prima di Digione, Le Castellet e Magny-Cours, approdò anche a Clermont-Ferrand (1965, 1969, 1970, 1972) e Le Mans (1967).

Digione, teatro della storica battaglia tra Villeneuve e Arnoux

Statistiche GP Francia Arnoux Villeneuve
Foto: Sport Vintage

Digione ospitò il GP di Francia nelle stagioni 1974, 1977, 1979, 1981 e 1984. Nel 1974 vinse Ronnie Peterson su Lotus-Ford, nel 1977 invece trionfò Mario Andretti con la stessa scuderia dello svedese, che ha approfittato dell’imprevisto capitato al leader, fino all’ultima curva, John Watson, che terminò la benzina ad 800 metri dal traguardo.

Nel 1979 arrivò la prima vittoria nella storia della Renault in F1 con Jean-Pierre Jabouille, che raggiunse anch’egli questo traguardo nel suo GP di casa e del team. Successo passato in secondo piano a causa della battaglia tra Gilles Villeneuve e René Arnoux che ha caratterizzato il finale della gara. Il duello, tra sorpassi e controsorpassi azzardati, fu vinto dal canadese della Ferrari che la spuntò per meno di un decimo e mezzo.

Nel 1981 vinse Alain Prost su Renault, regalandosi la prima vittoria in carriera, mentre nel 1984 Niki Lauda su McLaren ebbe la meglio.

Magny-Cours, terra di Schumi e Ferrari

Statistiche GP Francia Magny-Cours
La vittoria di Schumi nel 2002 che gli regalò il quinto titolo mondiale. Foto: Sutton Images

La F1 corse il GP di Francia a Magny-Cours dal 1991 al 2008, dove la Ferrari e Schumacher hanno avuto, soprattutto negli anni 2000, diverse gioie, tra cui anche il quinto titolo mondiale di Michael nel 2004.

Le prime tre edizioni furono però vinte dalla Williams, con Mansell (1991 e 1992) e Prost (1993). Poi fu Michael Schumacher con la Benetton a trionfare negli anni dei primi due titoli mondiali.

Williams che vinse di nuovo nel 1996 con Damon Hill, ma nel 1997, con Schumi, iniziò l’egemonia Ferrari, che duplicò il successo l’anno dopo ancora con il tedesco. 1999 e 2000 vinsero Heinz-Harald Frentzen e David Coulthard. 2001, 2002, 2004 e 2006 furono conquistati ancora dal Kaiser. La Ferrari continuò la striscia di vittorie nel 2007 grazie a Raikkonen e nel 2008 grazie a Massa, dove si disputò l’ultima edizione del GP di Francia a Magny-Cours e, in generale l’ultima prima del ritorno nel 2018.

Paul Ricard: tracciato e storia

La prima gara a Le Castellet nel 1971 fu vinta da Jackie Stewart, poi furono Peterson (1973), Lauda (1975), Hunt (1976), Andretti (1978), Alan Jones (1980), Arnoux (1982), Prost (1983, 1988-1990), Nelson Piquet (1985) e Nigel Mansell (1986-1987), a salire sul gradino più alto del podio Nel 2018, anno del ritorno in F1 del GP di Francia, trionfò Lewis Hamilton.

Tracciato Paul Ricard
Il circuito del Paul Ricard. Foto: F1

Si torna a correre sul circuito Paul Ricard esteso, cioè quello usato fino al 1985, modificato con l’inserimento di una chicane sul lungo rettilineo del Mistral. 

Il tracciato odierno è lungo 5.842 metri, da percorrere in gara per 53 giri, per una distanza totale di 309,626 km, per un totale di 15 curve e due zone DRS, poste prima della chicane del Mistral e sul rettilineo del traguardo.

Le statistiche

Vittorie Statistiche GP Francia

Michael Schumacher svetta con ben 8 vittorie, seguito da Alain Prost a quota 6 successi. 4 vittorie Juan Manuel Fangio e Nigel Mansell, mentre a quota 3 ci sono Jack Brabham e Jackie Stewart. Una vittoria per Kimi Raikkonen e una per Lewis Hamilton per i piloti ancora in griglia.

Nei costruttori, la Ferrari con 17 vittorie in Francia è seguita da Williams (8 successi) e Lotus (7). Sono invece 5 le vittorie per McLaren e Renault e due per Mercedes. Statistiche GP Francia

Pole Position

Per quanto riguarda le pole position il recordman è Juan Manuel Fangio con 5 pole, seguito da Jim Clark e Michael Schumacher a 4. Tra i piloti in attività 2 pole position per Fernando Alonso e una per Kimi Raikkonen. Nei costruttori è ancora dominio Ferrari con 17 pole position, seguita da Williams (10) e Lotus (7). Statistiche GP Francia

Giri veloci

La classifica dei giri veloci vede al primo posto appaiati Michael Schumacher e David Coulthard a quota 5, seguiti da Fangio, Mansell e Prost a 4. Tra i piloti attualmente in griglia si contano 2 giri veloci per Kimi Raikkonen e 1 per Valtteri Bottas.

Come andò nel 2018?

Podio GP Francia 2018

Lewis Hamilton vinse lo scorso 24 giugno il GP di Francia davanti a Max Verstappen e a Kimi Raikkonen. La gara fu caratterizzata dall’incidente che vide coinvolti Sebastian Vettel e Valtteri Bottas alla prima curva al primo giro.

  • Pole Position: L. Hamilton (Mercedes): 1’30″029
  • Ordine di arrivo:
  1.    L. Hamilton (Mercedes)
  2.    M. Verstappen (Red Bull)
  3.    K. Raikkonen (Ferrari)

Giro più veloce:

  • V. Bottas (Mercedes): 1’34″225

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

F1 | Ferrari: stay hungry, stay foolish, la storia insegna e racconta

Emanuele Zullo

Sono un ragazzo di 14 anni e la mia passione per lo sport è immensa. Spero di coronare il mio sogno, diventare un giornalista sportivo.