F1 | Statistiche GP Germania – Ferrari e Schumacher svettano tra i numeri

Dopo il decimo round stagionale a Silverstone, la Formula 1 torna ad Hockenheim. Hamilton arriva ad Hockenheim con i 26 punti di Silverstone pronto a replicare il clamoroso successo dello scorso ann Statistiche GP Germania

La storia Statistiche GP Germania

Schumacher nel 2004 in Germania. Foto: RaceFans

Il primo GP di Germania è stato disputato nel 1951 al Nürburgring Nordschleife ì, che ha ospitato l’evento fino al 1976, con le eccezioni del 1959 (si corse all’AVUS), del 1960 (non si corse) e del 1970 (prima gara sul vecchio Hockenheimring). Statistiche GP Germania

Dal 1977 fino al 2006 si è corso all’Hockenheimring – tranne nel 1985 quando si corse sul Nurburgring ‘minore’ –  con il cambio di configurazione del tracciato dal 2002.

Dal 2008 abbiamo assistito all’alternanza tra Hockenhein e Nurburgring, per poi non correre nel 2015 e nel 2017.

Qualche data da ricordare: ultima vittoria in carriera per Michele Alboreto nel 1985, mentre il duo Berger – Benetton ottenne l’ultima vittoria proprio in Germania nel 1997. Prima vittoria in carriera per Rubens Barrichello nel 2000 con la Ferrari sotto la pioggia.

Nel 2010 assistemmo alla doppietta Ferrari, con Alonso che vinse davanti a Massa grazie al famoso ‘Fernando is faster than you’ detto a Massa; un chiaro segnale per far passare Alonso, che Felipe intuì obbedendo.

Alonso e Massa ad Hockenheim nel 2010. Foto: RaceFans

Il circuito di Hockenheim

La configurazione originale, usata fino al 2001, era caratterizzata da lunghissimi rettilinei, insieme alla zona finale lenta e tecnica del Motodrom, per un totale di quasi 7 km.

La configurazione attuale, abbastanza diversa, è in uso dal 2002. Il tracciato è lungo 4,574 km, da percorrere in gara per 67 giri per una distanza totale in gara di 306,458 km. Presenta 17 curve, di cui 11 a destra e 6 a sinistra.

In Germania ci saranno 3 zone DRS: sul rettilineo del traguardo, tra le curve 1 e 2 e tra le curve 4 e 6.

Il circuito di Hockenheim con le 3 zone DRS. Foto: FIA

I numeri

Micheal Schumacher detiene il record di vittorie e giri veloci nel Gran Premio di Germania. Nei costruttori Ferrari ha il record di pole position, vittorie e giri veloci.

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori.Clicca qui per info

Pole Position

I recordman per la pole position sono Jim Clark e Jacky Ickx, con 4 partenze al palo. Seguono con 3 pole Alberto Ascari, Juan Manuel Fangio, Alain Prost, Nigel Mansell e Ayrton Senna. A quota 2 Micheal Schumacher, Kimi Raikkonen e Lewis Hamilton. Tra i piloti in attività due pole per Sebastian Vettel e una per Fernando Alonso.

20 pole position per Ferrari. Seguono McLaren a quota 12 e Williams a 9. Infine 4 pole position per Mercedes, 3 per Red Bull, 2 per Renault. GP Germania

Vittorie

Tra i piloti il record è condiviso tra Michael Schumacher e Lewis Hamilton con 4 vittorie . Seguono Juan Manuel Fangio, Jackie Stewart, Nelson Piquet, Ayrton Senna e Fernando Alonso con 3 vittorie. Una sola vittoria nel GP di casa per Sebastian Vettel.

Per i costruttori ancora dominio Ferrari con 21 vittorie, seguita da Williams a quota 9 e McLaren a 8. Si contano anche 4 successi per Mercedes, 2 per Red Bull e 1 per Renault.

Giri veloci

Michael Schumacher ha segnato ben 5 giri veloci in Germania. A quota 3 lo seguono Juan Manuel Fangio, John Surtees, Jacky Ickx, Lewis Hamilton e David Coulthard. Inoltre si contano 2 giri veloci per Kimi Raikkonen, Fernando Alonso e infine uno a testa per Sebastian Vettel e Daniel Ricciardo.

Nei costruttori 17 giri veloci per Ferrari, 10 per Williams e 8 per McLaren. Infine 3 giri veloci per Mercedes, 2 per Red Bull e 1 per Renault.

Record sul giro

I record sono legati alla configurazione in uso dal 2002, sono stati segnati tutti nel 2004, ad eccezione della Pole (2018).

Qualifica: S. Vettel (Ferrari) – 2018: 1’11″212.

Gara: K. Raikkonen (McLaren) – 2004: 1:13.780 (giro 10, media 223.182 km/h).

Distanza in gara: M. Schumacher (Ferrari) – 2004 – 2017: 1h 23m 54.848 s (media 215.852 km/h) – (su 66 giri).

Cosa accadde nel 2018

Il podio sotto al diluvio (GP Germania 2018) – Foto: EPA

Hamilton vinse rimontando dalla quattordicesima posizione approfittando dell’errore di Sebastian Vettel che andò a sbattere andando in barriera alla Sachs. Secondo chiuse Bottas, terzo Raikkonen. Fu l’unica gara dell’anno in cui tutte le mescole della gamma portate da Pirelli in Germania, con la goffa presenza di Gasly in pista con le full wet.

Pole Position: S. Vettel (Ferrari) – 1’11″212

Ordine di arrivo: 1. L. Hamilton (Mercedes) – 2. V. Bottas (Mercedes) – 3. K. Raikkonen (Ferrari)

Giro veloce: L. Hamilton (Mercedes) – 1’15″545  (giro 66)

66a vittoria in carriera per Lewis Hamilton.

80a vittoria per Mercedes.

Seguici su Telegram, Facebook, Instagram, Twitter.

Il Monitor dei Tempi – GP Silverstone 2019 – Mercedes conferma un passo di un altro pianeta – RedBull e Ferrari molto simili con tutti e 4 i piloti

Condividi

Sono un ragazzo di 14 anni e la mia passione per lo sport è immensa. Spero di coronare il mio sogno, diventare un giornalista sportivo.

Disqus Comments Loading...

Articoli Recenti

Motociclismo: Biaggi vs Rossi: dove ci siamo fermati?

Biaggi vs Rossi, per anni è stata la sfida che di più ha appassionato l'Italia del motociclismo. Una rivalità che…

6 minuti fa

Superbike | Il maltempo compromette la prima giornata dei test

La prima giornata sul circuito spagnolo di Jerèz sono stati all'insegna del freddo, delle cadute e del maltempo. La prima…

4 ore fa

Viaggio alla scoperta dei telai di Formula 1 [Seconda parte]

Continua il viaggio alla scoperta della realizzazione dei telai di Formula 1 e delle auto da competizione in fibra di…

7 ore fa

F1 | I team aiutano l’Australia, devastata dalle fiamme. In asta anche il casco di Schumacher e il volante Ferrari

La Formula 1 vuole aiutare l'Australia, devastata dagli incendi, e mette all'asta gli oggetti utilizzati dai piloti del presente e…

8 ore fa

F1 | Formula 1: Drive to Survive 2 in arrivo su Netflix a febbraio

Netflix France ha annunciato le novità di febbraio, tra cui emerge la data della tanto attesa seconda stagione di Formula…

9 ore fa

F1 | In arrivo le tribune dedicate a Charles Leclerc

Il pilota monegasco, che ha riscosso tanto successo la passata stagione, ha deciso di inaugurare delle tribune a lui dedicate…

10 ore fa

Questo sito si serve dei cookie di per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico.