F1 | Statistiche GP Gran Bretagna – Ferrari e Hamilton i più vincenti

Dopo una breve pausa la Formula 1 torna in pista a Silverstone per il back to back inglese. Scopriamo quali sono le statistiche del GP di Gran Bretagna.

statistiche gp gran bretagna

Silverstone nasce nel 1943 come aeroporto militare; nel secondo dopoguerra iniziarono a disputarsi delle gare amatoriali, sfruttando l’andamento delle piste di decollo. Qualche anno più tardi, precisamente il 13 maggio 1950, venne disputata la prima gara di Formula 1, vinta da Giuseppe “Nino” Farina a bordo della sua Alfa Romeo. Statistiche GP Gran bretagna

Un anno più tardi, nel 1951, la Ferrari ottene la sua prima vittoria nel campionato di F1 proprio sul circuito inglese; 28 anni dopo la Williams festeggiò per la prima volta lo stesso successo.

La scuderia di Maranello è una di quelle che ha riscosso più successi negli anni in questa tappa storica del mondiale, nel quale si festeggeranno i 70 anni della F1 in occasione della seconda tappa a Silverstone il prossimo weekend. La Ferrari è infatti il cotruttore con più vittorie, 17, – seguita da McLaren con 14 – pole position, 16, giri veloci, 20, e podi, 56, contro i 33 della McLaren.

Il pilota più vincente di sempre è Lewis Hamilton. L’inglese vanta 6 vittorie, avendo battuto lo scorso anno il record di 5 vittorie di Jim Clark e Alain Prost. Il numero 44 detiene inoltre il maggior numero di podi, 9, e di pole position, 6.

Come andò nel 2019

Hamilton vinse il suo GP di casa e il suo collega Valtteri Bottas rese possibile la doppietta targata Mercedes. A loro sul podio si unì Charles Leclerc, davanti ad un sorprendente Gasly. Verstappen chiuse in quinta posizione, dopo un contatto ad inizio gara con Vettel, che costrinse il tedesco a tagliare il traguardo in ultima posizione.

ewis Hamilton - GP Silverstone
Foto: Mercedes AMG F1 Twitter

Seguici anche su Twitter

F1 | Anteprima Pirelli GP Silverstone 2020: “back-to-back in terra inglese”

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.