F1 | Stefano Domenicali sul possibile ritorno in Ferrari

Sono molte le voci secondo cui Stefano Domenicali sarebbe vicino ad un ritorno in Ferrari. L’attuale presidente e amministratore delegato della Lamborghini, in un’intervista a Il Corriere della Sera, ha voluto chiarire la situazione.

Stefano Domenicali Ferrari
Stefano Domenicali – Foto guerinsportivo

In questi giorni senza gare sono molte le voci che riguardano quelli che sono i ruoli all’interno delle scuderie e della federazioni. Alcune di queste vedevano l’ex Team Principal della Ferrari vicino a un ritorno a Maranello. “Quando viene tirato in ballo il nome della Ferrari, le notizie diventano incontrollabili. Ho un ottimo rapporto con John Elkann e parliamo spesso, ci confrontiamo su vari temi dell’automobilismo. Ma non c’è alcuna trattativa su un mio possibile ritorno in Ferrari”.

L’italiano ha voluto elogiare anche il lavoro di Mattia Binotto. “Come direttore tecnico ha fatto molto bene e anche come Team Principal sta dimostrando capacità ed equilibrio. L’anno scorso si è dovuto impegnare molto nelle gestione piloti. Si tratta di due campioni e i campioni, si sa, non sempre rispettano le indicazioni, specialmente se sono di pari livello. Alla fine sono loro ad avere i riflettori puntati addosso”.

Stefano Domenicali ha rassicurato poi i tifosi sul futuro. “Charles ha dimostrato di avere molto talento e una grande forza mentale. Il suo contratto a lungo termine dimostra quanto la Ferrari voglia puntare su di lui. Se ci sarà una macchina competitiva gli altri problemi verranno messi da parte”.

Escluso per ora un posto in Federazione, magari come successore di Jean Todt. “Quanto sia vero che sarò il successore di Todt come leader di Liberty Media? L’unica cosa certa è che sono il presidente della commissione FIA per le monoposto. Per ora rimango dove sono”.

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori.Clicca qui per info

Non potevano ovviamente mancare riflessioni sulla situazione globale attuale. “Lo sport è un ingrediente fondamentale per la nostra vita. Basta guardare negli Stati Uniti. Adam Silver, commissioner NBA, fa parte della task-force contro il Corona virus. In un momento come quello che stiamo vivendo, lo sport può portare gioia ed entusiasmo. Senza tralasciare il lato economico e i posti di lavori coinvolti. Sarebbe un peccato non reputare fondamentale il contribuito dello sport in un periodo come questo”.

Seguici anche su Instagram

F1 | Carlos Sainz: “Sarà difficile tornare in macchina”