F1 | Stefano Domenicali sull’ipotesi Sprint Race: “Renderebbero la F1 più incerta. Feedback positivi dai team”

Dopo la proposta avanzata da Stefano Domenicali di inserire le Sprint Race anche in F1 stanno arrivando sempre più feedback positivi dai team. Si va verso l’approvazione?

Sprint Race F1
Stefano Domenicali – Foto guerinsportivo

Dal suo ritorno in Formula 1 Stefano Domenicali sta cercando di far fare un ulteriore step in avanti allo sport sia in termini di prestazioni che di spettacolo. Una delle prime proposte è stata quella di introdurre le Sprint Race, bocciate lo scorso anno, anche in F1. Si tratterebbe di aumentare il numero di gare in alcuni weekend, tra cui Monza, aggiungendone una più breve al sabato. Mentre nel 2020 questa idea era stata scartata a priori dai team pare che le squadre siano adesso sempre più a favore.

Ne ha parlato lo stesso Domenicali. Il nostro obiettivo è di cercare di offrire alle persone che seguono gli eventi, sia da casa che dal circuito, qualcosa di entusiasmante. L’idea che abbiamo condiviso con i team, e che sta ricevendo sempre più consensi, è di provare qualcosa in modo da spostare le qualifiche al Venerdì. Il Sabato ci sarebbe una Sprint Race anche in F1 che andrebbe poi a definire la griglia della Domenica. Tutto ciò renderebbe molto più avvincente l’intero weekend e tutti ne potrebbero trarre beneficio.

Ne stiamo discutendo con i team e con la FIA e credo che entro l’inizio della stagione prenderemo una decisione.

Tra i team favorevoli a questa novità c’è la Ferrari. Inserire una Sprint Race al Sabato renderebbe la F1 più incerta. Sarebbe bello. Ne continueremo a discutere nelle prossime settimane. Ci sono un sacco di dettagli da considerare”, ha affermato Binotto. I due piloti della scuderia italiana hanno però sollevato alcune perplessità. Per Leclerc ci sarebbe il rischio di distogliere lo sguardo dalla gara della Domenica mentre per Sainz il 2021 è l’anno perfetto per sperimentare nuovi format.

Seguici anche su Instagram