F1 | Steiner sostiene la decisione di Verstappen su Drive to Survive: “Libero di fare ciò che sente”

Il team principal della Haas sostiene la decisione presa da Max Verstappen di non prendere più parte a Drive to Survive.

Franz Tost Verstappen
Foto: Red Bull Racing Twitter

Nei giorni scorsi Max Verstappen ha comunicato che non prenderà più alla serie di Netflix “Drive To Survive”. La sua decisione deriva dal fatto che quello che viene fatto vedere, secondo l’olandese, non rispecchia veramente ciòo che accade dentro al Circus.

Il team principal della Haas, Gunther Steiner, è stato spesso ripreso nella serie che a volte ha gettato una cattiva luce sulla sua squadra. In merito alla ritirata di Max dal format Steiner appoggia pienamente la decisione di tirarsi fuori: “Se Max non vuole prenderne parte, è una sua decisione e non lo criticherei. È libero di partecipare o meno e lui ha deciso di non farlo. Se sente di non essere stato ritratto nel modo giusto, è suo pieno diritto non prenderne parte”. Poi Steiner ha aggiunto di non aver mai visto nessun episodio della serie nonostante sia stato uno dei personaggi chiave della prima stagione.


Leggi anche:F1 | GP USA – Verstappen, gestaccio a Hamilton nelle FP2, il team radio: “Stupido idiota…”


Su questo argomento si è anche espresso Zak Brown, CEO McLaren, dicendo che il programma è fattuale ma ha solo un po’ di teatro aggiunto per massimizzare lo spettacolo: “Posso commentare solo quello che viene fatto vedere del mio team perché sono situazioni che vivo in prima persona. Non posso parlare di ciò che accade nelle altre squadre. Penso che sia tutto reale ma riorganizzato poi in chiave televisiva. Sta facendo ciò che noi non siamo riusciti a fare, ovvero arrivare a un gruppo di nuovi fan e su questa base penso che abbia avuto un enorme successo”.

Per il colosso di Netflix perdere Verstappen vuol dire perdere un personaggio importante nella serie. Oltre ad essere in lotta per il titolo, l’olandese è stato votato come pilota preferito dai fan in un recente sondaggio.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Erik Jozsef Vaccari

Classe ’99. Appassionato di Formula 1 dal 2016. Studio economia del turismo a Rimini. Futuro giornalista? Futuro imprenditore alberghiero? Non so vedremo. Ora testa bassa e si lavora duro.