F1 | Steiner sul rapporto tra Mazepin e Schumacher: “Normale che si scontrino tra loro in gara, tutti gli altri ci doppiano”

Steiner ha fatto chiarezza sul rapporto che scorre tra Mazepin e Schumacher, dopo che quest’ultimo ha mosso critiche verso il compagno. Secondo il team principal, è normale che i due continuino a scontrarsi in gara, dato che tutti gli altri sono irraggiungibili in pista.schumacher mazepin rapporto steiner

Steiner ha fatto chiarezza sul rapporto che scorre tra Mazepin e Schumacher, dopo che quest’ultimo ha mosso critiche verso il compagno. Secondo il team principal, è normale che i due continuino a scontrarsi in gara, dato che tutti gli altri sono irraggiungibili in pista. Lo stesso Steiner sta cercando di alleggerire la situazione tra i due rookie, tant’è che prima del GP di Stiria ha voluto omaggiare Mazepin facendogli un regalo particolare. Si tratta, infatti, di una trottola soprannominata “Mazespin”, per ricordare tutti i testacoda del russo in pista. Nelle ultime settimane anche Schumacher sembra aver perso la pazienza verso il compagno, affermando che spesso ha commesso atti che avrebbero dovuto essere oggetto di punizione da parte della FIA.


Leggi anche

F1 | Riunione dei motoristi in Austria: presenti anche Audi e Porsche. Un futuro nella massima serie per loro?


La parola a Steiner

Schumacher la scorsa settimana sembrava essere infastidito da Mazepin. Come stai gestendo questa situazione? Ti preoccupa? “No non sono assolutamente preoccupato. Per esempio, non ho visto la situazione in Francia (dove Schumacher ha di nuovo parlato del compagno) così grave come l’avete vista voi. Ho parlato con Mick ed era innervosito da questa situazione che si era creata. E’ comunque una posizione difficile. Poi, sono sempre attaccati, siamo i fanalini di coda quindi è normale che cerchino di sorpassarsi a vicenda. Ovviamente non c’è nessuno accanto a loro, sono tutti lontano gli altri piloti. Preferirei che lottassero contro Hamilton, ma ovviamente non è possibile, quindi è normale che si cerchino”. 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.