F1 | Sticchi Damiani apre a un doppio Gran Premio d’Italia

Il presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani, ha confermato ancora una volta la presenza di Monza nel calendario 2020, aprendo persino a un doppio Gran Premio d’Italia.

Gran Premio d'Italia
Autodromo di Monza – Foto monzanet

Monza si, Monza no, Monza forse. I tifosi italiani non aspettano altro che il Gran Premio d’Italia. Ogni anno centinaia di migliaia di persone riempiono le tribune dell’Autodromo di Monza per sostenere da vicino la scuderia di Maranello. Lo scorso anni era stata un’apoteosi “rossa”, grazie alla vittoria di Charles Leclerc che aveva riportato il Cavallino sul gradino più alto del podio italiano.

Proprio per questo si era creata una nuvola di panico dopo alcune indiscrezioni, trapelate nelle scorse settimane, che vedevano l’appuntamento lombardo fuori dal calendario 2020. Il presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani, era intervenuto subito ribadendo come tali voci fossero assolutamente prive di fondamento. A meno di improvvisi stravolgimenti Monza si farà, il 6 Settembre, come da calendario iniziale.

La testata giornalistia FormulaPassiont.it, ha riportato alcune dichiarazioni in cui Sticchi Damiani sembra aprire alla possibilità di un back-to-back sul circuito di Monza. Mi farebbe piacere se il nostro paese riuscisse ad ospitare due Gran Premi di Formula 1. Vorrei proporre anche Imola e Mugello, due circuiti con alle spalle importanti pagine di motorsport”.

Ovviamente questi appuntamenti sarebbero a porte chiuse dal momento che la situazione attuale del nostro Paese non sembra permettere il contrario. “Si tratta di un sacrificio enorme. Un Gran Premio senza tifosi è un qualcosa di strano. Mi sembra improbabile che in alcuni Paesi possano esserci Gran Premi a porte aperte”.

Stando alle ultime indiscrezioni, sembra sempre più sicuro l’inizio della nuova (strana) stagione in Austria il 5 Luglio. Ci sarebbero subito due gare consecutive sul Red Bull Ring prima di trasferirsi in Gran Bretagna, a SIlverstone. Ripetiamo, non c’è ancora nulla di ufficiale, ma forse siamo davvero vicini ad una luce in fondo a questo lungo tunnel chiamato Coronavirus.

Seguici anche su Instagram

F1 | Bernie Ecclestone, tra Hamilton e Vettel