F1 | Szafnauer coccola Vettel: “Ottimo stratega. La monoposto? Faremo il possibile per dotarla di un retrotreno stabile”

“Faremo tutto il possibile per dotare la monoposto di Vettel di un retrotreno stabile” così Otmar Szafnauer, team principal della Aston Martin, ha parlato in un’intervista della monoposto 2021 e dell’impegno della scuderia per progettare una vettura che si adatti al meglio allo stile di guida del pilota

Vettel Szafnauer
credits: RadioCanada

“Cercheremo, per quanto riguarda la monoposto di Vettel, di dotarla di un retrotreno il più possibile stabile” così Szafnauer ha parlato della vettura con cui nel 2021 il pilota tedesco tenterà il riscatto.

Ancora poche settimane, infatti, e Sebastian Vettel, quattro volte campione del mondo, si calerà nell’abitacolo della nuova monoposto. Monoposto che, secondo i progetti del team, si dovrà adattare il più possibile allo stile di guida dell’ex ferrarista, permettendogli di competere al massimo delle sue potenzialità.

Una scelta importantissima, dunque, e che potrebbe rivelarsi vincente. Non sono nuove, infatti, le difficoltà riscontrate dal tedesco in pista quando il posteriore delle vetture inizia ad essere più leggero. Ed è proprio per evitare eventuali problemi e per permettere al pilota di ottenere performance migliori, che il team cercherà di accontentare le sue richieste.

Sicuramente cercheremo di progettare una vettura con un posteriore stabile. Per Sebastian è importante e quindi noi lavoreremo per questo. Tra l’altro per noi non è qualcosa di nuovo. Diciamo che è piuttosto divertente ma in effetti quasi tutti i nostri piloti in passato hanno richiesto sempre la stessa cosa: un retrotreno molto stabile ha spiegato Szafnauer in un’intervista rilasciata all’emittente tedesca RTL.

“Vettel? Sarà un aiuto prezioso anche per le strategie”

Nulla di nuovo, dunque, per l’Aston Martin, che da quest’anno potrà contare anche sulle idee che il quattro volte campione del mondo regalerà per quanto riguarda le strategie in pista. Spunti preziosi, soprattutto perché, nella scorsa stagione, la Racing Point di Lawrence Stroll ha spesso peccato in questo ambito.

Proprio nella gara di casa, infatti, la scuderia britannica lo scorso agosto ha perso un’occasione d’oro finendo in sesta e settima posizione a causa di una cattiva strategia. “Quest’anno però con noi ci sarà Sebastian. Lui è uno stratega bravissimo, il migliore tra i piloti di oggi e nel paddock lo sanno” ha concluso Szafnauer.

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

F1 | Incidente in bici per Fernando Alonso, stagione a rischio? [Comunicato ufficiale]