F1 | Tabellone Power Unit 2021 – Aggiornamento componenti (Gp Imola)

Ecco il secondo aggiornamento del Tabellone 2021 sui componenti della Power Unit e Reprimende dei vari piloti. Weekend da dimenticare per Tsunoda che non si fa davvero mancare nulla nella prima tappa italiana. Problemi per lui sia di PU che Penalità. 2021 Power Unit GP Imola

2021 Power Unit GP Imola

Il GP di Imola ha visto ancora tanti apporti di componenti su alcune vetture. I motorizzati Honda, a esclusione del solo Verstappen, hanno già raggiunto il limite di componenti relativi al circuito elettrico. Sia le Batterie (ES) che i sistemi di controllo elettronico (CE) si rivelano il fattore di rischio di questa PU. Sebbene i motorizzati Mercedes abbiano alzato l’asticella delle performance, la situazione componenti non sembra critica per loro. Bene anche la situazione per i vari motorizzati Ferrari che non sembrano aver usurato in modo anomalo componenti. Con una stagione così lunga, l’obiettivo di salvaguardare i componenti sarà sempre più importante. 2021 Power Unit GP Imola

Tra coloro che hanno vissuto un weekend davvero complicato, spicca il nome del giovane pilota giapponese Yuki Tsunoda: 2021 Power Unit GP Imola

Il pilota n°22 infatti, a causa del crash nel Q1 di sabato, è stato costretto a sostituire tutte le componenti della sua PU e, utilizzando la terza componente di Batterie (ES) e sistemi di controllo elettronico (CE), ha ricevuto delle penalità in griglia. Come se non bastasse, la Domenica, a causa di violazioni multiple dei limiti di pista, gli è stato assegnato un punto di penalità sulla Super-licenza.

Proprio nell’ottica di riuscire a coprire così tante gare, sarà fondamentale soprattutto per Verstappen la gestione della sua vettura. Spingerla al massimo senza comprometterla nel lungo termine potrebbe rilevarsi un ulteriore elemento critico per la lotta al titolo. Il giovane olandese ha dimostrato che con la sua Red Bull l’attacco a Mercedes è possibile.  Nonostante ciò, l’esperienza dei costruttori tedeschi che supportano il campione in carica Hamilton, hanno sicuramente potenziato un power unit di primo ordine e  faranno di tutto per rendere la vita dura al team austriaco. Team che si è dimostrato sin dalla prima gara molto competitivo. DI conseguenza potrà mettere sotto pressione sin da subito una Mercedes che mai come ora può rischiare di perdere il controllo del loro sconfinato dominio dell’era turbo ibrida.

Si prospetta essere una stagione sempre più ricca di colpi di scena gara dopo gara in cui i top driver non si risparmieranno i colpi. Vedremo quanto sia loro fisicamente che psicologicamente riusciranno a reggere; come le loro monoposto a livello meccanico.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

F1 | GP Imola 2021 – Velocità Massima Gara: Max scatenato, Hamilton risorge, Norris inarrestabile

 

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.