F1 | Tabellone Power Unit 2021 – Aggiornamento componenti (Gp Monaco)

Ecco il quinto aggiornamento del Tabellone 2021 sui componenti della Power Unit e Reprimende dei vari piloti. Multe per Riccardo e Posizioni in griglia per Mick. 2021 Power Unit GP Monaco

2021 Power Unit GP Monaco

Il weekend di Monaco ha regalato tante emozioni e sorprese come sempre. Già dalle FP la sopresa di una Ferrari sorprendente e di una Mercedes in difficoltà sul circuito hanno fatto scalpore. Leclerc e Sainz mostrano tutta l’efficienza del pacchetto aerodinamico della Rossa che, sulle curve lente del principato, riesce ad essere la più performante. Il deficit con gli altri team in termini di potenza viene colmato agevolmente e l’azione in pista è assicurata. 2021 Power Unit GP Monaco

Sopresa in positivo nel sabato la pole di Leclerc con successivo schianto a muro che compromette la domenica. Dopo l’urto si scongiura la temuta sostituzione del cambio, ma il retrotreno della Ferrari numero #16 cede nel warm up. Solo Sainz salva la situazione con un’ottima P2 e primo podio per lui in Ferrari.

Red Bull capitalizza su Mercedes che scompare con Hamilton e Bottas KO ai box. Nuova testa di serie sia nel mondiale costruttori che piloti per il 2021.

McLaren non capitalizza il KO di Leclerc e solo Norris salva la situazione. P3 alle spalle di Sainz mentre Ricciardo, che si trova bloccato nelle retrovie, chiude fuori dalla zona punti. Tra gli eventi salienti del weekend da sottolineare la doppia multa commissionata al pilota australiano dai commissari per aver superato 2 vote la velocità limite in pitlane fissata a 60 Km/h; Ricciardo ha infatti toccato rispettivamente 61,7 Km/h e 61,3 Km/h. Risultato 400€ di multa. Poca cosa considerando il contesto della F1, ma se paragonato al contesto reale risulta essere una cifra non molto leggera per poco più di 1,5 Km/h di infrazione.

Nessuna componente, sebbene dopo lo schianto di Leclerc,  è stata sostituita sulla PU Ferrari e nemmeno su quelle dei rivali. Anche un altra PU di Maranello esce indenne dalle barriere di Montecarlo; ossia quella della Haas di Mick Schumacher. Dopo un violento urto che gli preclude le qualifiche, la vettura richiede 500.000€ di riparazioni, ma senza incorrere in nuovi componenti del motore. Il cambio però non ha retto e, a differenza i quanto successo con Leclerc, richiede una sostituzione extra regolamentare con 5 posizioni di penalità in griglia come stabilito dalle norme ufficiali.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

F1 | Gp Monaco 2021 – Leclerc: “Ho dato il massimo, questo errore non mi condizionerà”

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.