F1 | Team divisi sul budget cap, Ross Brawn: “Inflazione alta, soluzione in arrivo”

Ross Brawn ha dichiarato che la problematica connessa al limite del budget cap sarà oggetto di discussione in occasione della riunione della Commissione F1 che si terrà martedì in quel di Londra.

Credit: unknown

Ross Brawn ha rivelato che nel breve termine sarà trovata una soluzione sul budget cap in F1: “Penso che il problema dovrebbe essere affrontato, perché quando queste regole sono state sviluppate, l’inflazione era relativamente bassa e prevedibile, e ora alta e imprevedibile”.

Se guardi ai tassi di inflazione che si applicano ad un team di F1, comprendi che le cose che si stanno rivelando piuttosto costose in questo momento. Quindi penso che ci sia una soluzione in arrivo“, lo ha affermato in una recente intervista rilasciata ad Autosport.

Le parole di Tombazis

Oltre a Brawn, recentemente anche Nicholas Tombazis, era intervenuto sulla questione del badget cap. Il greco aveva tranquillizzato Binotto, il quale aveva invocato un controllo rigido sul rispetto rigoroso del budget cap: “Mattia può stare tranquillo, stiamo facendo di tutto per avere tutto sotto controllo. Abbiamo esperti fiscali che controllano i bilanci per far sì che i pezzi montati in macchina siano stati fatturati correttamente“.


Leggi anche: F1 | Rosberg: “Wolff ha mentito a Hamilton”


L’aumento dei costi dovuto all’inflazione, ha reso più difficile del previsto per i team di rimanere sotto il limite del budget cap. Il tutto senza compromettere lo sviluppo delle vetture.

Il tetto annuale di spesa è sceso da $ 145 milioni nel 2021 a $ 140 milioni per il 2022. Alcuni team hanno esercitato pressioni per aumentare il limite del budget cap. Tuttavia, altre squadre hanno rivelato di essere soddisfatte del fatto che rimanga inviato.

Idee contrastanti

Andreas Seidl, capo squadra della McLaren ha affermato: “Nonostante la McLaren sia una squadra molto interessata di assicurarsi di proteggere il limite del budget cap. Penso che in circostanze speciali come quelle che abbiamo in questo momento, sia necessario essere aperti al dialogo e apportate le modifiche necessarie. Soprattutto quando accadono cose inaspettate quando la stagione è già in corso“.

Mentre, Fred Vasseur team principal dell’Alfa Romeo ha rivelato: “Non puoi cambiare i regolamenti ogni singolo fine settimana perché una squadra vuole spendere di più per lo sviluppo“, ha asserito.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Giuseppe Cinotti

Autore per F1ingenerale.com. E’ appassionato di Formula 1 fin da bambino. Ama questo sport perchè è il suo sogno da sempre. Ama il rumore assordante, l'odore della pista, l'attesa, la tensione, le macchine che scattano impazzite, il brivido, la strada che corre veloce, i sorpassi, la paura di sbagliare, il coraggio, il superare se stessi. Il suo motto: "Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere" cit. Enzo Ferrari.