F1 Team Radio | La reazione di Verstappen: “Perché non mi avete fatto andare? Li avrei guadagnati 5 secondi!” [VIDEO]

Il momento cruciale della gara è stato sicuramente il duello per la vittoria tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Come avrà reagito l’olandese alla richiesta di cedere la posizione? Ecco i team radio tra Verstappen e muretto!

Verstappen Team Radio

Il mondiale di Formula 1 comincia con una gara che ha tenuto sulle spine gli spettatori fino agli ultimi giri grazie alla lotta tra Hamilton e Verstappen. L’olandese è riuscito a passare l’inglese a 5 giri dal termine, completando però la manovra uscendo di pista in curva 4. L’azione sarebbe stata con grandi probabilità punita con cinque secondi di penalità per Verstappen, così la Red Bull gli ha chiesto di restituire tramite un team radio la posizione puntando a ripassarlo nei giri successivi consapevoli di avere la velocità necessaria.

Andiamo a vedere qual è stata la reazione di Verstappen via radio parlando sia con il suo ingegnere Gianpiero Lambiase e anche con Christian Horner.

 

Verstappen supera Hamilton…

Lambiase: “Dacci dentro, Max!”

Poche curve dopo… 

L: “Ok lascia andare Lewis, lascia andare Lewis, lo ripasseremo, fallo andare”.

[…] La gara termina…

L: “Non preoccuparti, ritorneremo”. 

Verstappen: “Perché non mi avete semplicemente lasciato andare? Avrei guadagnato facilmente i cinque secondi di penalità!”

V: “Preferisco perdere la gara in quel modo piuttosto che perderla così”.

Horner: “Abbiamo avuto l’indicazione dalla direzione gara sfortunatamente, Max. E’ stata una grande guida, ben fatto”.

Christian Horner conferma dunque che sia stata una richiesta della direzione gara ad aver chiesto di cedere la posizione.

La penalità di 5 secondi sarebbe stata analoga a quella assegnata allo stesso Verstappen quando sorpassò Kimi Raikkonen fuori dai limiti della pista durante il Gran Premio d’America nel 2017.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Hamilton polemico: “Regole del fondo cambiate per rallentarci”

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.