F1 | Test Abu Dhabi- Alonso: “È stato bello: si è acceso il mio spirito competitivo”

Fernando Alonso ha raccontato le sensazioni provate dopo il ritorno in pista nei test ad Abu Dhabi. Il pilota spagnolo ha percorso 105 giri, battendo il tempo delle due Renault dello scorso week end di gara.

Alonso Abu Dhabi
Credits Renault F1 Facebook

Fernando Alonso sta partecipando ai test ad Abu Dhabi per prepararsi al meglio per il ritorno in Formula 1. Il prossimo anno correrà con l’Alpine.

Lo spagnolo ha percorso 105 giri, stabilendo il suo tempo migliore (1m36.333s). Un ottimo tempo se confrontato a quelli dei piloti titolari dello scorso fine settimana. Esteban Ocon ha stabilito il miglior tempo di qualificazione con un 1m36.359s in Q2.

Non è la prima volta che Alonso torna alla guida di una Formula 1 dopo l’annuncio del ritorno nel 2021. Il pilota aveva fatto la sua prima vera uscita nella Renault R.S.20 di quest’anno a Barcellona. Successivamente, qualche settimana fa, lo spagnolo aveva anche condotto un programma di test con la monoposto Renault 2018 in una sessione ad Abu Dhabi.


Il programma di test di Alonso è stato gestito dal team di gara di Renault e ha quindi coinvolto i meccanici e gli ingegneri con cui lavorerà l’anno prossimo. I test automobilistici con la monoposto del 2018 avevano coinvolto un diverso staff.

Le dichiarazioni di Fernando Alonso

È stato bello e molto bello tornare in macchina soprattutto con il team di gara“, ha detto Fernando Alonso, al termine della giornata di test ad Abu Dhabi. “Ho testato l’auto del 2018, ma questa mi è sembrata un po’ più seria e ha acceso un po’ lo spirito competitivo”.

È stato bello sentire le monoposto moderne e sperimentare ciò che possono fare. Stavo osservando da vicino i progressi della squadra nel fine settimana ed è stato bello sperimentare ciò che ho imparato dall’esterno e poi all’interno della monoposto oggi”.

Alonso aveva raccontato ad Autosport lo scorso fine settimana che il test avrebbe avuto un valore limitato perché le auto cambieranno per il 2021, con un taglio di deportanza e pneumatici Pirelli rivisti. Il pilota spagnolo ha confermato di essere stato in grado di utilizzare il test come buona preparazione per il prossimo anno.

Abbiamo eseguito molte cose di base che abbiamo fatto in preparazione in fabbrica come il montaggio del sedile, la posizione del pedale e così via, il che è vantaggioso con solo un giorno e mezzo di test invernali il prossimo anno“, ha detto.

Abbiamo spuntato le caselle oggi e ci avviamo verso Natale e Capodanno con buon spirito e tutti motivati nel team.”

Anche il giovane pilota della Renault Guanyu Zhou ha partecipato al test, stabilendo il nono miglior tempo della giornata con un 1m37.912s.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Ferrari ha perso quasi 1 minuto e 20 secondi solo nei pit stop nel 2020. Ma perchè?

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.