F1| Test Abu Dhabi – Sintesi seconda giornata: Leclerc davanti a tutti al suo esordio con la Rossa.

La seconda e ultima giornata di test Pirelli svoltasi al circuito di Yas Marina si è conlcusa sotto la stella nascente di Charles Leclerc in versione rosso-vestito: il monegasco è riuscito ad aggiudicarsi il miglior tempo dell’intera sessione di test, mostrandosi perfettamente a suo agio a bordo della SF71H. Primo giorno in veste 2019 anche per Pierre Gasly, Carlos Sainz, Daniil Kvyat e Antonio Giovinazzi. Test abu dhabi 

Foto: Twitter

Ferrari

Test sicuramente positivi per la Rossa di Maranello, che ha chiuso entrambe le giornate in vetta alla classifica dei tempi migliori, ieri con Sebastian Vettel ( 1:36.812s con gomme Hypersoft) e oggi con Charles Leclerc (1:36.450s, ottenuto con il “Compound 5”, la mescola più morbida più morbida del 2019), al debutto sulla Ferrari in veste di pilota ufficiale.

La Scuderia ha potuto così, ieri ed oggi, raccogliere importanti dati sul comportamento degli pneumatici che Pirelli ha messo a punto per il 2019.

Il monegasco si è anche aggiudicato il miglior tempo dell’intera sessione di test sul circuito delle dune: Charles è infatti subito riuscito a trovare il giusto feeling con la SF71H, con cui oggi ha collezionato 135 giri. A seguito della giornata positiva, il nuovo pilota del Cavallino ha voluto così commentare la sua esperienza a bordo della Rossa:

“Naturalmente ero emozionato perché guidare una Ferrari è un’emozione. Sono contento di questo e del lavoro fatto: abbiamo svolto tutto il nostro programma, concentrato sulle prove comparative di pneumatici di questa e della prossima stagione. Ma per me era importante anche conoscere meglio il team, pur se tante persone non erano del tutto nuove per me, vista la mia esperienza con la Ferrari Drivers Academy. Nelle prossime settimane cercherò di lavorare per essere al meglio della condizione e imparare da tutto il team e dal mio compagno di squadra. Non vedo l’ora che inizi la prossima stagione…”


Mercedes

Valtteri Bottas ha affrontato l’ultima possibilità di attaccare i cordoli a bordo della W09 da vero stacanovista: unico pilota ad essere stato presente in entrambe le giornate per tutte le ore di test, il finlandese ha infatti completato 256 giri, ottenendo oggi il quarto miglior tempo (1:38.448s, a +1.998s dalla vetta, con Compound 5).

Foto: Twitter

Williams e Force India

Continua il lavoro combinato in casa Williams: la giornata di oggi ha infatti visto scendere nuovamente in pista sia Robert Kubica che George Russell.

La Force India è stata invece oggi presente a Yas Marina con il solo Lance Stroll.

La prima volta

Giornata di esordio da pilota ufficiale anche per Pierre Gasly, che a bordo della RB14 ha collezionato 129 giri e fatto segnare il secondo miglior tempo (1:37.916, a +1.466s da Leclerc) di giornata.

Antonio Giovinazzi ha invece debuttato come pilota Sauber 2019 a bordo della C37, completando 120 giri e ottenendo il decimo miglior crono con il Compound 5. Anche quest’oggi, come già accaduto a Kimi Raikkonen nella giornata di ieri, problemi tecnici hanno interessato la monoposto del pilota di Martina Franca, costretto a un certo punto della sessione a fermarsi in pista.

Resta sicuramente il fatto che, come affermato dallo stesso Antonio sulla sua pagina Twitter, guidare oggi da pilota ufficiale è stata la realizzazione di un sogno a lungo coltivato.

Foto: Twitter

Tra i piloti  che hanno collezionato più giri di tutti in quest’ultima giornata di test c’è Carlos Sainz, salito oggi per la prima volta su una McLaren. Lo spagnolo ha ottenuto il quinto miglior tempo con Compound 5 (1:38.547s).

A volte ritornano

Ritorno in pista sotto l’egida dei bibitari quello di Daniil Kvyat, che torna in Toro Rosso dopo una stagione passata alla Ferrari in qualità di test driver. Il pilota russo ha oggi completato per la casa di Faenza 155 giri, risultando il più presente in pista durante quest’ultima giornata di test.

Risultati e Mescole

Di seguito riportiamo la classifica fornita da Pirelli per la giornata odierna e quella combinata dell’intera sessione di test, completa di mescole con le quali i vari piloti hanno ottenuto il miglior tempo e dei giri percorsi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Massimo Rivola passa dalla Ferrari all’Aprilia Racing in MotoGP

Test abu dhabi Test abu dhabi  Test abu dhabi  Test abu dhabi  

F1| Test Abu Dhabi – Sintesi seconda giornata: Leclerc davanti a tutti al suo esordio con la Rossa.
Lascia un voto