Formula 1Test F1

F1 | Test Bahrain 2024 – Classifica combinata dopo i primi due giorni

Manca ormai solo un giorno di prove prima dell’inizio del mondiale 2024. Diamo uno sguardo alla classifica combinata dopo le due giornate iniziali dei test di F1 in Bahrain.

Nella prima giornata è stata la Red Bull a prendersi la scena. Prima le forme della nuova RB20 hanno sbalordito tutti. Poi ci ha pensato la pista a confermare l’impatto visivo, con Max Verstappen che si è issato in cima alla classifica nella giornata di apertura dei test di F1 in Bahrain, riprendendo così il discorso esattamente da dove lo aveva lasciato.

Lewis Hamilton alla guida della Mercedes W15 durante la seconda giornata di test a Sakhir. Il sette volte campione del mondo ha ottenuto il terzo tempo – Credits: XPB Images

La seconda giornata ha però riportato sui piedi per terra gli uomini di Milton Keynes, perché è stata la Ferrari a brillare nel deserto di Sakhir. Carlos Sainz ha infatti prima effettuato alcune simulazioni qualifica, montando prima la mescola C3 e successivamente la più tenera C4.

Proprio con questo compound, che non vedremo nel weekend del GP del Bahrain, lo spagnolo ha stampato il momentaneo miglior tempo della due giorni, fermando il cronometro sull’1:29.921, l’unico sotto il muro del minuto e mezzo. La nuova SF-24 è già scesa sotto il tempo che la SF-23 realizzò l’anno scorso in qualifica, quando Leclerc ottenne il terzo tempo in 1:30.000, ed è a 2 decimi dall’1:29.708 con cui Max Verstappen conquistò la pole.

Ma è stata soprattutto la simulazione gara compiuta dallo stesso Sainz ad alimentare le speranze dei tifosi della Rossa. Il passo è stato competitivo e costante per l’intera durata della simulazione. Dunque i progressi sul fronte degrado gomme, già evidenziati ieri, hanno avuto un’ulteriore conferma.


Leggi anche: F1 | Test Bahrain 2024, Day 2: Meravigliosa Ferrari, che passo per Sainz – RISULTATI


Sergio Perez si è fermato a 7 decimi e mezzo dal leader. Il messicano ha compiuto il suo giro da qualifica con gomme C3, dunque con una mescola di svantaggio. Il crono realizzato da Sainz resta comunque di un certo rilievo perché il gap fra i due compound è sicuramente inferiore a 7 decimi. Va inoltre aggiunto che Sainz ha realizzato il suo giro veloce a circa metà della sessione pomeridiana, mentre Perez verso la fine, trovando quindi anche condizioni migliori di ambiente e di pista.

In terza e quarta piazza si collocano le altre due vetture che ci si aspetta di trovare nelle prime posizioni. Lewis Hamilton e Lando Norris, sempre con la mescola C3, hanno infatti portato Mercedes e McLaren a inseguire Ferrari e Red Bull, anche se staccati di oltre un secondo dal leader.

Max Verstappen non è invece sceso in pista quest’oggi, ma lo si rivedrà nell’ultima giornata, quasi sicuramente al pomeriggio. Con il miglior tempo del day 1, l’olandese si piazza momentaneamente al quinto posto della combinata. Per trovare il secondo pilota ad aver utilizzato le C4, bisogna scendere in sesta posizione, occupata dalla Racing Bulls di Daniel Ricciardo.

Se la giornata si è colorata di rosso, il merito è anche di Charles Leclerc, autore del giro più veloce nella sessione mattutina. L’1:31.750 realizzato al mattino con le C3 è un crono di assoluto rilievo. Nell’ultima giornata, il monegasco scenderà in pista per la prima volta sotto le luci artificiali e potrà così provare nelle medesime condizioni che troverà in qualifica e in gara. il #16 deve immediatamente rispondere a quanto fatto dal compagno di squadra, sia in condizioni di qualifica che di gara.

F1 | Test Bahrain 2024 – Classifica combinata

test bahrain f1 2024 classifica combinata
Credits: F1inGenerale

[Credits immagine di copertina: XPB Images / RaceFans.net]


Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter