F1 | Test Barcellona-2, giorno 2 – Sintesi mattina: Sainz da record, Vettel 2° ma va a muro!

Carlos Sainz scende sotto il miglior tempo dei test invernali della passata stagione, ma la mattinata è caratterizzata dall’incidente di Sebastian Vettel a causa di un cedimento meccanico alla sua Ferrari.

Foto: sky

Lo spagnolo nella mattinata di oggi ha realizzato il miglior tempo di questi test prestagionali 2019 in 1:17.144. Un ottimo tempo se consideriamo che è stato realizzato con la mescola C4 che non è neanche la più morbida della gamma Pirelli 2019.

Il pilota della McLaren ha così frantumato il record dei test invernali della passata stagione, 1:17.182 realizzato da Sebastian Vettel con la Ferrari SF71-H nel corso della terza giornata della seconda sessione.

Proprio il tedesco è stato protagonista in negativo della mattinata. La Ferrari stava lavorando come di consueto sulla mescola C3, quella più utilizzata dalla Scuderia in questi test, con run di circa 12 giri in cui alternava giro veloce e giro lento nella prima parte dello stint, mentre dedicava la seconda parte dello stint al passo gara.

Alle ore 11:11 la SF90 del tedesco è finita dritta contro le barriere in curva 3 a causa di un cedimento meccanico. Vettel ne è uscito per fortuna illeso. I meccanici del Cavallino hanno individuato la causa del problema, che non è stata però ancora comunicata. Ma la seconda giornata di test rischia di chiudersi qui per la Ferrari.

Carlos Sainz – Foto: twitter Pirelli motorsport

Particolarmente sfortunato Charles Leclerc, che già ieri ha potuto fare pochi giri a causa dei controlli al sistema di raffreddamento che lo hanno tenuto ai box per circa due ore e che oggi pomeriggio rischia di restare a guardare i suoi colleghi.

La sessione è rimasta interrotta per quasi 40 minuti. In precedenza altre due bandiere rosse, La prima ha visto protagonista proprio Sainz, la seconda Max Verstappen che ha parcheggiato la sua Red Bull in fondo alla pit lane.

Gli altri hanno proseguito senza particolari problemi nel lavoro sul passo gara. L’unico a montare le gomme più morbide è stato Kubica, che ha sfruttato la mescola C5 per realizzare 1:19.367 che è il giro più veloce fatto dalla Williams in queste giornate di test.

Alle 14:00 avrà inizio la sessione pomeridiana. Il grande interrogativo è se vedremo scendere in pista Charles Leclerc a bordo della sua Ferrari.

Foto: Pirelli Motorsport

Formula 2 | Test Jerez – Day 1: De Vries riparte col sorriso