F1 | Test Ferrari, Sainz: “Che emozione i Tifosi, sono già andato a salutarli”

Un’altra mattinata di Test in pista per Carlos Sainz, che ha rilasciato la prima intervista da pilota Ferrari: lo spagnolo ha parlato dell’utilità di guidare una vettura vecchia, del supporto del padre e dei “migliori tifosi del mondo“.

carlos sainz test ferrari fiorano 2021 sf71h 2018 tifosi
Scuderia Ferrari Twitter

Dopo la prima giornata da pilota Ferrari, ecco la prima intervista in Rosso per Carlos Sainz, che ha concluso un’altra mattinata di Test a Fiorano. Lo spagnolo ha parlato delle prime sensazioni, del supporto del padre e del primo approccio con i Tifosi.

Le prime sensazioni

“Le prime impressioni sono difficili da trasmettere a voce, è stata una giornata piena di sensazioni speciali. Una giornata molto positiva, è difficile da spiegare, è una cosa che si vive qua dentro. Ho cominciato già a lavorare con gli ingegneri e i meccanici, a fare delle partenze, e a provare il volante. Non pensavo di emozionarmi così tanto. Quando entri a Fiorano, sai la storia che c’è in questo circuito, in questa azienda di Maranello. Sono sensazioni che non dimenticherò mai.”

Girare con la Ferrari SF71-H del 2018

“Guidare una macchina di tre anni fa è utile, non al 100%, ma comunque ti aiuta in tante cose. Per esempio cominciare a imparare come funziona il volante di una Ferrari di Formula 1, che è sempre diverso rispetto a quello della Renault o della McLaren. Mi devo abituare a premere i bottoni, e anche nel display ci sono tante cose diverse. Iniziare a parlare con l’ingegnere nuovo, Ricky, continuare a imparare i nomi. Ho fatto più di 100 giri, non è la macchina 2021, quindi ci sarà tanto lavoro da fare in Bahrain, ma è un buon inizio.”

La presenza del padre

“Quando stava arrivando il momento di prendere il biglietto aereo, sono andato da lui, ci siamo guardati e ho capito immediatamente che tutti e due volevamo che lui fosse qui. È una giornata molto importante per suo figlio. Lui voleva stare qui e io volevo che lui fosse qui. Dopo anni a lottare per raggiungere questo sogno, oggi è stata una giornata speciale per tutti e due, e l’abbiamo sfruttata tantissimo insieme.”

Sainz e i Tifosi Ferrari

“È un primo contatto positivo, spero che si siano divertiti a guardare la macchina girare. C’erano tanti tifosi, lì in strada, più di quelli che mi aspettavo. A fine giornata sono andato lì a salutarli e ringraziarli del supporto che mi hanno dato in questa giornata. Sono rimasti lì col freddo, alcuni sono stati lì per per tutta la giornata, dalle 8 della mattina alle 6 di sera. Quindi volevo ringraziarli. Ho anche visto un paio di striscioni con scritto ‘Smooth Operator’, ‘Vamos Carlos’, è stata un’emozione speciale. È un grandissimo onore per me gareggiare per i migliori tifosi del mondo, e sono impaziente di calarmi nell’abitacolo e correre insieme a tutti loro.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Ecco tutte le novità che ci aspettano nel 2021

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1