F1 | Tost avverte: “Non abbiamo ancora visto Verstappen al suo massimo livello”

Franz Tost sostiene che Max Verstappen non abbia ancora raggiunto il suo massimo livello e che sia in grado di migliorare ancora.

Tost Verstappen massimo livello
Franz Tost sostiene che Max Verstappen non abbia ancora raggiunto il suo massimo livello – foto: unkown

Max Verstappen ha sempre avuto i riflettori puntati sin da giovanissimo per le sue enormi capacità di guida ed aggressività in pista. Il campione del mondo in carica, infatti, ha debuttato in Formula 1 con Toro Rosso all’incredibile età di diciassette anni, un record assoluto detenuto ancora oggi. Anche il Team Principal di AlphaTauri Franz Tost ha sottolineato il talento cristallino di Max, osservando come l’olandese non abbia mai avuto problemi di adattamento alle vetture di Formula 1. Inoltre, le qualità sfoderate sotto la pioggia gli sono valse l’accostamento ad una leggenda come Michael Schumacher.

“Abbiamo dovuto accettare le critiche quando abbiamo firmato Max per la Toro Rosso quando non aveva nemmeno la patente di guida. La sua prima FP1 è arrivata  pochi giorni dopo aver compiuti diciassette anni a Suzuka, su uno dei circuiti più difficili del calendario ma in quell’occasione ha gestito tutto alla grande. Non ha mai avuto problemi con la velocità di una vettura di Formula 1″, ha affermato Tost in un’intervista a F1 insider.

Nei suoi primi anni nella massima categoria Verstappen ha fornito prestazioni e manovre eccezionali. Prestazioni che gli hanno permesso di diventare pilota ufficiale Red Bull nel 2016 sostituendo Kvyat a stagione in corso. Il talento olandese fu infatti in grado di vincere il suo primo gran premio alla prima occasione utile, grazie al celebre incidente tra Rosberg ed Hamilton a Barcellona. Tuttavia, la sua sfrontatezza in pista unita ad una aggressività spesso oltre il limite, hanno reso Max anche uno dei piloti più criticati nei suoi primi anni di carriera.


Leggi anche: F1 | Lawson debutterà nelle FP1 a Spa con AlphaTauri, Shwartzman a Singapore con Ferrari


“Nelle prime gare è stato un po’ troppo aggressivo e ha avuto incidenti, come quello di Monaco al suo debutto. Oggi guida a un livello estremamente alto e non l’abbiamo ancora visto al suo meglio”. Inoltre, Tost ha speso parole anche per Leclerc ed Hamilton, considerati da lui come i maggiori rivali: Solo Charles è stato in grado di stargli vicino finora e già l’anno scorso ha sfiancato Lewis’’.

In chiusura, l’austriaco ha affermato di essere rimasto folgorato dalle prestazioni di Verstappen sul bagnato, paragonandolo addirittura a Michael Schumacher: ‘’Quando l’ho conosciuto, era al Nürburgring e all’epoca era ancora nel karting. Sotto la pioggia, si trovava a un livello superiore ed è stato l’unico a scoprire che c’era una linea asciutta davanti a sé. Mi ha subito ricordato Michael Schumacher, abbiamo capito quale incredibile talento avesse Max”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

mm

Tobia Elia

Classe 2000. Appassionatissimo di Formula 1 da 15 anni, aspiro a farne la mia professione. Studio International Communication in Olanda.