F1 | Tost difende il calendario da 23 gare: “Chi è contrario può andarsene”

Il Team Principal di Alpha Tauri, Franz Tost, si è schierato a favore di un campionato con 23 gare: “Chiunque sia contrario può andarsene.”

franz tost calendario mondiale
Foto: James Moy

Franz Tost ha dichiarato che i team di Formula 1 dovrebbero essere contenti di poter avere un calendario con 23 gare: “Dovrebbero essere tutti contenti di poter disputare più gare possibili.

Nell’ultimo periodo sono state espresse parecchie preoccupazioni da parte dei team per quanto riguarda l’aumento delle gare all’interno del calendario, preoccupazioni che sono state estese anche all’idea che vorrebbe far finire il campionato di F1 prima di dicembre e l’effetto che queste modifiche potrebbero avere su tutto lo staff che lavora nel mondo del motorsport.

Ovviamente teniamo alle persone, per esempio i meccanici dopo un gran premio hanno 3/4 giorni per riposarsi, così anche la stampa e gli addetti al marketing. Questo significa che le persone che lavorano in circuito hanno sempre dei giorni liberi dopo i weekend di gara” ha assicurato Tost.

Il Team Principal ha poi parlato degli ingegneri dicendo che per loro la situazione è leggermente differente: “Per gli ingegneri è un po’ più difficoltoso, se ricordo bene a volte hanno dovuto fare sia i weekend di gara che i test. Credo che dovremmo essere tutti contenti della possibilità che si possano avere 23 gare. Chiunque sia contrario può andarsene.


Leggi anche: F1 | Domenicali sul calendario 2022:Qualifiche sprint in sette o otto gare la prossima stagione


Anche Laurent Mekies si è espresso sulla questione del calendario 2022: “Stiamo costruendo, stagione dopo stagione, un programma per i team che possa portare le migliori condizioni possibili.

Aggiungi elemento dopo elemento. Parti dall’aspetto fisico e successivamente passi all’aspetto nutrizionale. Eventualmente controlli anche l’aspetto mentale per essere sicuro che le persone stiano bene e siano in buona forma.”

Mekies si è anche soffermato sui team di F1: “Devono inevitabilmente spendere sempre più energie per riuscire a mantenere in buona forma il team per questi calendari lunghi.”

Il Team Principal di Aston Martin, Szafnauer, si è trovato d’accordo con il pensiero espresso da Tost: “È bello avere 23 paesi o 23 gare che vogliono godere dello spettacolo della F1.”

Szafnauer ha parlato anche di Aston Martin: “Abbiamo dovuto mettere in atto diverse operazioni sia in pista che in fabbrica per poter rendere il viaggio il più confortevole possibile (per meccanici e ingegneri), includendo qualche rotazione e altri cambiamenti organizzativi. Abbiamo anche un dottore con noi (per ogni problema di ‘mental health’).”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter