F1 | Toto Wolff: “La stagione 2021? Niente errori, altrimenti rischieremo di arrivare sesti o settimi”

“Se faremo errori rischieremo di finire anche in sesta o settima posizione. La Red Bull? Ha più o meno le nostre stesse risorse” così Toto Wolff ha parlato della Red Bull nel corso di un’intervista con l’emittente tedesca Sky Deutschland, rivelando anche di non essere così tanto ottimista in vista dell’inizio della stagione perchè dopotutto: “Quest’anno ci sarà meno disparità tra i team”

Red Bull Toto Wolff

“La Red Bull? È molto ambiziosa e ha più o meno le nostre risorse” così Toto Wolff ha parlato della Red Bull, scuderia austriaca che a detta del team principal potrebbe rivelarsi un pericoloso avversario per le “Frecce d’argento“, e della stagione 2021.

Ancora poco più di tre settimane e la Formula Uno farà tappa in Bahrain per il primo appuntamento della stagione. Stagione che, dati alla mano, potrebbe vedere come protagonista, ancora una volta, una Mercedes molto, troppo se confrontata con gli avversari, forte.

Un’idea, questa, che Toto Wolff non approva del tutto. A detta del team principal austriaco, infatti, nel 2021 la disparità presente negli anni precedenti sarà decisamente minore. Proprio per questo sarà fondamentale limitare gli errori e prestare attenzione ad ogni minimo dettaglio.

Bisogna ricordarsi che quest’anno tra i team non ci dovrebbero essere troppe differenze. Diciamo che ci sarà più equilibrio e parità secondo me” ha affermato Wolff, in maniera pessimistica, nel corso di un’intervista con l’emittente tedesca Sky Deutschland.

“Proprio per questo sarà importantissimo non commettere degli errori. Ogni sbaglio, infatti, potrebbe costarci oltre che la vittoria anche il podio. Il rischio se sbaglieremo troppo è quello di peggiorare e magari ritrovarci in sesta o settima posizione ha spiegato Wolff che ha poi parlato della Red Bull, scuderia che, da quest’anno, potrebbe rivelarsi un potenziale avversario.

“La Red Bull è un team estremamente competitivo e dal punto di vista delle risorse è più o meno al nostro stesso livello. Un esempio? Hanno Max Verstappen, un pilota giovane ma anche talentuoso, che sta seguendo un po’ le orme di Hamilton, sta lavorando come lui”

“Inoltre non bisogna dimenticare Perez, che sarà prezioso per il team. Lui è capace di ottenere ottimi risultati e guadagnare, quindi, punti importantissimi per la lotta al titolo”

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

F1 | Presentazione Ferrari 2021: ecco dove e quando seguire la diretta streaming della SF21!