F1 | Toto Wolff su Hamilton: “I record di Lewis? Sono incredibili, ma non possiamo paragonare piloti di epoche diverse”

Durante la conferenza del sabato di Istanbul, Toto Wolff ha parlato dei record di Lewis Hamilton, ricordando però quanto sia difficile confrontare campioni di epoche diverse.

toto wolff hamilton
Lewis Hamilton e Toto Wolff – Foto Times

Lewis Hamilton e Toto Wolff: un binomio che, insieme ad un grande team, sta scrivendo la storia della Formula 1 a suon di vittorie e record. Il britannico, che potremmo tra un po’ chiamare Sir Lewis, ha vinto il suo settimo iride ad Istanbul, eguagliando così il mito di Schumi.

In pochi qualche anno fa avrebbero potuto scommettere che qualcuno potesse battere i primati del Barone Rosso; e così fu con i cinque titoli di Fangio prima dell’avvento del campione di Kerpen.

Come però lo stesso Schumacher diceva, “i record sono fatti per essere battuti”; questo Lewis Hamilton lo sa bene e lo ha ricordato a tutti in questo particolare 2020.

La domanda che spesso sorge tra gli appassionati è sempre quella: chi è il migliore? A parlare dei risultati del campione di Stevenage, in relazione a quanto fatto da altri nella storia della F1, è stato il team principal della Mercedes Toto Wolff.

Le parole di Toto Wolff

Nella conferenza stampa del sabato del Gran Premio di Turchia, alla quale la redazione di F1inGenerale ha avuto il piacere di partecipare, Wolff ha detto: “È molto difficile comparare piloti e campioni di epoche diverse”.

La storia della F1 ha visto piloti dominanti e fortissimi. Dapprima ci fu Fangio negli anni 50, poi Senna negli anni 80 e nei primi anni 90, quindi Schumacher, lo stesso Vettel negli anni 2010 ed ora Lewis”, ha raccontato Wolff alla vigilia del settimo incoronamento dell’inglese.

Tutti sono plurimi campioni del mondo, ed ognuno ha avuto i propri concorrenti a loro tempo! I numeri di Lewis parlano da sé, nessuno ha conquistato tante pole e vittorie quanto lui”, ha continuato l’austriaco.

I record di Lewis sono incredibili, ma non si possono comparare con quelli di altri piloti date i differenti contesti: dalle gare disputate, fino alla concorrenza affrontata”.

Così ha concluso la risposta il team principal della scuderia di Brackley. Ogni tempo ha i propri protagonisti: Wolff ha elogiato le conquiste del suo Lewis Hamilton, pur ricordando l’impossibilità di comparare campioni di epoche diverse. E voi, siete d’accordo con le parole di Toto?

 

Seguici anche su Instagram

 

F1 | Lewis Hamilton ad un passo dal diventare Cavaliere

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.