F1 | Tsunoda debutterà nei test di F1 a Imola su AlphaTauri

Yuki Tsunoda, pilota di F2 e junior della Red Bull, farà il suo debutto nei test di Formula 1 a Imola con la Scuderia AlphaTauri. Il giovane pilota è in lizza per un sedile della Alpha Tauri nel 2021.

Tusnoda AlphaTauri

AlphaTauri ha annunciato su Twitter che il prossimo 4 novembre Yuki Tsunoda debutterà nel suo primo test in F1, sul circuito Dino e Enzo Ferrari, a Imola.

Tsunoda, 20 anni, è attualmente terzo nella classifica del campionato di F2 con due gare al termine. Tsunoda è entrato nel programma junior della Red Bull nel 2018, è noto per essere in lizza per un posto con AlphaTauri nel 2021. A fine anno è previsto anche il test di F1 rookie ad Abu Dhabi.

Il pilota giapponese si è già sottoposto alle prove del sedile presso lo stabilimento dell’AlphaTauri a Faenza.

Il test sarà condotto sulla Toro Rosso STR13, utilizzata nel 2018, che è la monoposto più recente che può essere utilizzata per test .

Tsunoda compierà così un altro passo fondamentale per ottenere la superlicenza necessaria per correre in F1. Secondo il regolamento, la superlicenza è concessa ai piloti che accumulano 40 punti nelle categorie junior e a coloro che percorrono 300 km con una monoposto di Formula 1.

Nonostante l’uscita della Honda dalla Formula 1 alla fine della stagione 2021, la Red Bull ha insistito sul fatto che non avrà alcuna influenza sul futuro di Tsunoda all’interno del suo programma junior.

Il team principal di AlphaTauri, Franz Tost, ha rilasciato a Motorsport.com dichiarazioni sui piani per Tsunoda dopo l’annuncio della Honda.

Scuderia AlphaTauri ha due piloti veloci attualmente con Pierre Gasly e Daniil Kvyat,” ha detto Tost. “Faremo i test riservati ai rookie [ad Abu Dhabi in dicembre] con Yuki Tsunoda. Questo non ha nulla a che fare con la decisione di Honda che lascerà la Formula 1 a fine 2021”.

La filosofia di Red Bull è sempre la performance. Tsunoda si comporta bene, sta facendo un ottimo lavoro, in Formula 2, ha vinto due gare quest’anno, a Spa e Silverstone se ricordo bene. In Austria era in testa alla gara sul bagnato fino a pochi giri, a causa di problemi radio, non è riuscito a vincere. Sta facendo un ottimo lavoro, sono decisive le prestazioni del pilota”.

Questa è sempre stata la filosofia, e questo rimarrà sempre così. E poi vedremo cosa deciderà la Red Bull per quanto riguarda i piloti per il 2021.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Abiteboul su Alonso: “Affamato come uno squalo”

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.