F1 | Ufficiale: Gran Premio di Miami nel calendario 2022, le caratteristiche del circuito

Dopo tante voci ora è ufficiale, nel 2022 la F1 farà tappa in Florida per il GP di Miami: la soddisfazione di Domenicali e le caratteristiche del tracciato.

Molte voci si sono rincorse durante gli ultimi tempi. Ora, però, è finalmente ufficiale: la F1 approda in Florida dal 2022 per il Gran Premio di Miami. La conferma dell’evento è arrivata tramite un comunicato della Formula 1.

“La F1 è lieta di annunciare il GP di Miami all’Hard Rock Stadium ai Miami Gardens”. La nota fa sapere anche alcuni dettagli sul contratto: “La Florida sarà presente nel calendario 2022 dopo aver sottoscritto un contratto decennale. Il sopracitato Hard Rock Stadium, casa dei Miami Dolphins, sarà il cuore della pista.

Il tracciato, apprendiamo, sarà lungo 5,41 km che si snoderanno in 19 curve e tre rettilinei, che rappresenteranno tre potenziali zone DRS, con una velocità massima stimata intorno ai 320 km/h. L’intenzione della Formula 1 è quella di creare un circuito che possa favorire lo spettacolo attraverso numerose opportunità di sorpasso; il tutto nel rispetto dei rigidi standard di sicurezza.

Miami sarà l’undicesima località statunitense ad ospitare un weekend della massima categoria dell’automobilismo. Dalla fondazione della F1 nel 1950, il Circus è approdato a Riverside, Sebring, Watkins Glen, Long Beach, Las Vegas, Detroit, Dallas, Phoenix, Indianapolis e l’attuale Austin.

L’evento rappresenta un incremento di business per la zona di Miami e la F1 farà in modo di applicare uno sconto sui biglietti acquistati dai residenti nell’area.

Le parole dei protagonisti

A mostrare grande soddisfazione è Stefano Domenicali, presidente e CEO della Formula 1: “Siamo entusiasti di annunciare il GP di Miami. Gli Stati Uniti sono un mercato chiave per noi. Siamo molto incoraggiati dalla nostra crescita negli USA, che avrà benefici da questo secondo appuntamento americano”.

“Lavoreremo – continua il manager – a stretto contatto con gli enti locali per portare non solo grande spettacolo ma anche un contributo positivo e duraturo per la gente della zona. Siamo grati ai nostri fan, ai funzionari eletti dei Miami Gardens e all’industria del turismo locale per il supporto”.

Grande felicità traspare anche dalle parole di Tom Garfinkel, Managing Partner del GP: “Il campus di intrattenimento dell’Hard Rock Stadium è fatto per ospitare grandi eventi globali e la F1 è uno di questi. Il Circus speriamo fornirà grandi corse ed esperienze uniche”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.