F1 | Ufficiale l’accordo tra Aston Martin e FIA, Masi “Maggiore sicurezza garantita”

Ufficiale l’accordo tra Aston Martin e Mercedes AMG Petronas con FIA. Siglata una nuova partnership per fornire Safety Car e auto mediche nei fine settimana di gara.

Accordo Aston Martin FIA
Ecco le Aston Martin in veste di Safety Car e Medical Car – credits: Pinterest

Ufficializzato da FIA F1 l’accordo con Aston Martin e Mercedes che forniranno auto mediche e Safety Car con il proprio logo a partire dalla stagione 2021. Nei giorni scorsi erano già apparse in rete le prime immagini di Aston Martin, ma è giunta solo ora la conferma ufficiale di FIA. “Entrambi i costruttori alterneranno la fornitura dei veicoli a ogni gara nel 2021, essendo questa la prima volta in 25 anni che diversi produttori hanno fornito i veicoli ufficiali“, si legge nel comunicato della FIA.

Aston Martin presenterà una versione equipaggiata della loro Vantage, forse il modello più storicamente riconosciuto della casa inglese, per la sua Safety Car. Mentre l’Aston Martin DBX sarà usata come auto medica. Sia l’Aston Martin Vantage che l’Aston Martin DBX saranno caratterizzate dalla livrea della monoposto Aston Martin: “2021 Aston Martin Racing Green”, ciascuna con accenti Lime Green, per celebrare la casa automobilistica che farà il suo ritorno in F1 dopo più di 60 anni.

Mercedes-AMG, che dal 1996 fornisce la Safety Car e l’auto medica ufficiali, continuerà a utilizzare rispettivamente veicoli Mercedes-AMG GT R e Mercedes-AMG C 63 S Estate come Safety Car e auto medica. Entrambe, però, sfoggiano un look completamente nuovo per il 2021. La nuova vernice rosso brillante adornerà entrambi veicoli Mercedes-AMG migliorando, così, la loro visibilità. In caso di pioggia forte, infatti, il colore rosso sarà più visibile. Il colore sarà anche un omaggio a CrowdStrike, partner del team Mercedes da quest’anno.
Le Aston Martin faranno il loro debutto al Gran Premio del Bahrain il 28 marzo, mentre le Mercedes-AMG correranno a Imola il 18 aprile. Il resto della stagione 2021 sarà divisa tra i due produttori. Bernd Mayländer rimarrà al volante della FIA Safety Car ad ogni Gran Premio, mentre Alan van der Merwe continuerà a guidare la FIA Medical Car.

Leggi anche: Ecco le prime immagini dell’Aston Martin in veste di Safety Car

Le parole di Stefano Domenicali e Michael Masi

Ecco, invece, Mercedes con la sua nuova livrea rossa – credits: Formularace

Stefano Domenicali, Presidente e CEO, Formula 1, ha dichiarato: “Siamo molto lieti di annunciare la nostra nuova partnership con Aston Martin e Mercedes-AMG che forniranno le auto ufficiali per la sicurezza e l’assistenza medica al campionato del mondo di Formula 1 FIA. Aston Martin eMercedes-AMG sono marchi automobilistici iconici e siamo orgogliosi della loro presenza nel nostro incredibile sport. Safety Car e auto mediche sono una parte estremamente importante della Formula 1 e sono sempre lì a mantenere i nostri piloti sicuro. La scorsa stagione abbiamo assistito alla dedizione e velocità del team responsabile per salvare Romain Grosjean dal suo drammatico incidente. Le vetture Aston Martin e Mercedes-AMG sono perfettamente
equipaggiate per rispondere in qualsiasi momento e per garantire la sicurezza dei conducenti.”

Michael Masi, Direttore di Gara FIA ha dichiarato: “Siamo lieti di dare il benvenuto ad Aston Martin come fornitore di FIA Formula 1 Safety and Medical Cars, condividendo il ruolo insieme a Mercedes-AMG che sono con noi dal 1996. Le Safety e Medical Cars sono una parte essenziale della gestione di un campionato sicuro e di successo. Dalle ispezioni in pista, agli interventi in gara, sono strumento vitali da utilizzare per mantenere tutti al sicuro.”

“Queste auto devono essere veloci in tutte le condizioni e avere un’enorme quantità di tecnologia all’avanguardia a bordo. Penso che i fan adoreranno davvero le nuove aggiunte a eventi selezionati quest’anno: Aston Martin è un marchio iconico e allo stesso modo anche con la nuova Mercedes-AMG GT R la Formula 1 sembra veloce anche quando dobbiamo rallentare le auto da corsa!”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.