F1 | Ufficiale – Niente GP di Turchia, si correrà due volte in Austria: come cambia il calendario 2021

Arriva la conferma ufficiale della F1: cambia ancora una volta il calendario 2021. Annullato il GP di Turchia, si correrà due volte in Austria.

f1 calendario turchia

Ancora una volta il calendario del mondiale 2021 di F1 è soggetto a variazioni. Con un comunicato ufficiale, la massima categoria del motorsport annuncia l’annullamento del Gran Premio di Turchia, che verrà sostituito da una gara aggiuntiva sul tracciato di Spielberg, in Austria. f1 calendario turchia

L’appuntamento turco, non inizialmente previsto nel programma della stagione in corso, era entrato in calendario a fine aprile a causa del forfait del weekend di Montreal.

Nelle ultime settimane sono sorti alcuni dubbi anche sulla fattibilità del GP di Istanbul, a causa di alcune restrizioni che il Regno Unito ha imposto per alcuni paesi. La Turchia è infatti finita nella “lista rossa” della Gran Bretagna, sede di sette team del Circus. Saltata l’ipotesi di uno scambio di date con Baku, tale accorgimento ha portato all’annullamento del round sul Bosforo.

“A seguito dell’annuncio delle restrizioni ai viaggi dalla Turchia imposte da stati dove molti team hanno sede, la F1 oggi deve aggiornare il proprio calendario“, si legge nelle prime righe del comunicato.

“A causa di tali regole non sarà possibile disputare il GP di Turchia previsto per il fine settimana del 13 giugno”, annuncia la Formula 1. “In sostituzione possiamo confermare che avranno luogo due gare in Austria. Il GP di Stiria sarà disputato nel weekend dal 25 al 27 giugno; il GP d’Austria nell’originario weekend del 2-4 luglio”.

“Come risultato, il Gran Premio di Francia sarà spostato una settimana prima, nel fine settimana tra il 18 ed il 20 giugno, rivela la nota diffusa dalla Formula 1.

Le parole di Domenicali

Ad esprimere il proprio dispiacere, ringraziando tutte le parti in causa del proprio impegno è stato il CEO del Circus Stefano Domenicali: “Non vedevamo l’ora di correre in Turchia, ma le restrizioni hanno impedito l’esecuzione del GP. Un’altra volta la F1 ha mostrato grande prontezza nell’adattarsi e trovare soluzioni rapidamente. Così siamo lieti ora di annunciare un doppio impegno austriaco, mantenendo le 23 gare previste“.

Tengo a ringraziare tutti i promotori e le autorità turche per l’impegno profuso. Ringrazio anche le autorità francesi ed austriache per la loro disponibilità, entusiasmo e flessibilità nella ricerca della soluzione“, ha concluso il manager italiano.

Osserviamo dunque come cambia il calendario della stagione in corso.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.