F1 | Ufficiale: Regolamento 2021 posticipato al 2022

Trovato l’accordo tra FIA, Formula 1 e i team perché l’entrata in vigore del nuovo Regolamento Tecnico 2021 venga posticipata al 2022.

regolamento f1 2021 2022
corriere.it

A seguito di un accordo unanime tra la FIA, la F1 e tutti i team, l’attuazione del Regolamento Tecnico che doveva entrare in vigore a partire dalla stagione 2021, sarà rinviato al 2022.

Una giornata piena di annunci per il mondo della Formula 1. Dopo il comunicato che informa del rinvio dei tre Gran Premi di Olanda, Spagna e Monaco, arriva anche l’annuncio ufficiale sullo slittamento di un anno del nuovo regolamento.

Tutte le parti in causa hanno inoltre discusso dell’attuale situazione del campionato 2020 e di come reagire;alle problematiche in corso, causate dalla pandemia di COVID-19. A causa della situazione finanziaria attualmente instabile che ciò ha creato, la decisione convenuta è che i team utilizzeranno il loro telaio 2020 anche per la stagione 2021; con il potenziale congelamento di ulteriori componenti da discutere a tempo debito.

L’introduzione e l’attuazione dei regolamenti finanziari, come il budget cap, proseguiranno come previsto nel 2021. Tuttavia restano delle discussioni tra la FIA, la Formula 1 e tutti i team su ulteriori modi per realizzare significativi risparmi sui costi.

Tutti i team hanno espresso il loro sostegno alla FIA e alla Formula1 nei loro sforzi in corso;per ricostruire il calendario 2020 man mano che si sviluppa la situazione globale relativa al coronavirus.

Nuovo regolamento F1:

La FIA si è posta come obiettivo quello di risolvere due grandi problemi della Formula 1 moderna: la grande differenza prestazionale tra i team partecipanti e la difficoltà nell’effettuare sorpassi in pista.

La grande sofisticatezza aerodinamica delle monoposto moderne ha reso molto difficile seguire da vicino la macchina che precede ed effettuare il sorpasso. Le Formula 1 del nuovo regolamento genereranno meno carico aerodinamico dalle appendici esterne, come alettoni e bargeboards; così facendo si ridurranno le turbolenze generate, e quindi il calo prestazionale per la macchina che segue. In questo modo i piloti riusciranno ad avvicinarsi maggiormente a chi li precede, e a poter effettuare più facilmente il sorpasso.

F1 | Il Gran Premio di Monaco rischia di saltare dopo 65 anni

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1