F1 | UFFICIALE: Stefano Domenicali è il nuovo CEO della Formula 1: “Sono sempre rimasto in contatto con il circus”

Ad annunciarlo è Liberty Media: Domenicali subentra a Chase Carey come nuovo Presidente e CEO della F1 a partire dal prossimo gennaio.

domenicali f1 ceo

La notizia era nell’aria, oggi è finalmente arrivata l’ufficialità: Stefano Domenicali sarà il nuovo Presidente e CEO della F1. Il dirigente imolese entrerà in carica nel gennaio 2021.

L’annuncio ufficiale è arrivato da Liberty Media, seguito poi da quello della Formula 1. L’ex team principal della Ferrari sostituirà l’attuale chairman Chase Carey che resterà con il ruolo di presidente non esecutivo.

L’americano guidava la massima categoria automobilistica dal principio dell’era Liberty Media nel 2017. L’ultimo grande atto di Carey è stato la sottoscrizione del nuovo Patto della Concordia da parte di tutti i team del Circus.

“Chase ha svolto un lavoro fenomenale alla guida della F1“, esordisce Greg Maffei, AD e presidente di LM. “Ha raggiunto grandi obiettivi, aumentando l’appeal della categoria, incrementando la presenza della F1 nel mondo digitale, stabilendo nuovi regolamenti tecnici, assicurando un budget cap e siglando l’importante nuovo Patto della Concordia”.

“La sua guida ha rafforzato il ruolo della Formula 1 come categoria principale del motorsport. È stato grande e continuerà a collaborare come presidente non esecutivo”.

“Siamo entusiasti – conclude Maffei – di dare il benvenuto a Stefano Domenicali, autore di grandi successi con Ferrari, Lamborghini e Audi”.

Carey ha così commentato il passaggio di consegna: “È stato un onore guidare la F1, una categoria globale con una storia leggendaria. Sono soprattutto orgoglioso di come abbiamo affrontato le sfide che questo 2020 ci ha posto dinanzi”.

Siamo tornati quest’anno – continua l’americano – con determinazione, avviando anche campagne a favore della sostenibilità, delle diversità e dell’inclusione. Sono fiducioso che abbiamo posto delle solide basi per il futuro, non vedo l’ora di aiutare Stefano”.

Le parole di Stefano Domenicali

“Sono entusiasta di entrare a far parte dell’organizzazione della F1”, esordisce Domenicali. “È uno sport che ha sempre fatto parte della mia vita, sono nato ad Imola e vivo a Monza”.

“Sono rimasto in contatto con la F1 grazie al lavoro svolto con la Commissione Monoposto della FIA. Non vedo l’ora di lavorare con i team, i promotori, gli sponsor e tutti i partner in F1, mentre continueremo a portare avanti il mondo Formula 1“, conclude l’ex boss del Cavallino.

Chi è Stefano Domenicali

Nato ad Imola nel 1965, ha iniziato la propria carriera in F1 nel 1991 con Ferrari. A Maranello il dirigente italiano ha ricoperto diversi incarichi fino a completare il suo cursus honorum nel 2008, assumendo la carica di team principal.

Nel 2014 ha lasciato la Scuderia di Maranello per approdare in Audi AG come vice presidente per poi diventare amministratore delegato di Automobili Lamborghini nel 2016.

Alla guida della Lamborghini ha portato il marchio italiano al successo nei principali mercati globali e su più piattaforme, portandolo a solidi risultati finanziari.

Domenicali è un membro del FIA World Motor Sport Council, nel quale ricopre il ruolo di presidente della Commissione Monoposto.

 

Seguici anche su Instagram

 

F1 | GP Russia – FP2: Bottas il più veloce, poi Hamilton e Ricciardo

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.