F1 | Ufficializzati calendario e regolamento per il 2019

Nella giornata di oggi, a Parigi, il presidente della FIA Jean Todt e il vicepresidente per lo sport Graham Stoker si sono incontrati per il consiglio che ha definitivamente stabilito i cambiamenti di cui si parlava già da tempo all’interno del mondo del motorsport, a partire dal calendario della stagione di Formula Uno fino al regolamento stesso. Calendario F1 Regolamento

La stagione partirà il 17 marzo e si concluderà l’1 dicembre; si comporrà di 21 gare: si partirà dall’Australia per andare poi in Bahrain, Cina, Azerbaijan, Spagna, Monaco,;Canada, Francia, Austria, Gran Bretagna, Germania, Ungheria, Belgio, Italia, Singapore, Russia, Giappone, Messico, Stati Uniti, Brasile,;per poi concludere (ormai come da tradizione) il campionato ad Abu Dhabi.

Per quanto riguarda i cambiamenti che verranno apportati al regolamento,;sono state prese varie decisioni in merito ad aspetti diversi: le regole concernenti la safety car verranno modificate per garantire una miglior modalità di effettuare sorpassi una volta che la safety car tornerà ai pit, cercando quindi una sistematicità che finora era mancata in queste situazioni, portando anche a varie incomprensioni. I team, inoltre,;saranno direttamente responsabili del controllo preliminare delle proprie monoposto: dovranno essere loro a dichiararne la conformità alle regole di sicurezza prima che i piloti scendano in pista.

Uno schermo a quadri, inoltre, sarà il;segnale di fine gara,;senza però sostituire la canonica bandiera a scacchi, che;gli stewards sventoleranno comunque al traguardo. Per quel che concerne i regolamenti tecnici a partire dalla prossima stagione,;il consiglio ha deciso quanto segue:

  • Apportare modifiche ai regolamenti riguardanti gli;specchietti,;da associare a cambiamenti di altezza dell’ala posteriore per una migliore visibilità e sicurezza;
  • Sistemare alcune regole riguardanti l’uso delle telecamere on-board (montate sulle monoposto) per valorizzare lo spettacolo televisivo;
  • Aggiungere delle luci nella zona del retrotreno per una maggiore sicurezza (leggi info qui);
  • Modificare, seppur in minima parte,;la struttura dell’halo, il dispositivo per la sicurezza introdotto a partire dalla stagione corrente,;per rendere più agevole la potenziale estrazione del pilota dall’abitacolo.

Per il 2020, infine, la federazione ha stabilito che il tempo che i team dovranno trascorrere al;di fuori del circuito (il;cosiddetto coprifuoco) aumenterà da otto a nove ore.


F1 | Le monoposto 2019 monteranno i led testati da Mercedes

Calendario F1 Regolamento Calendario F1 Regolamento Calendario F1 Regolamento

F1 | Ufficializzati calendario e regolamento per il 2019
Lascia un voto
Condividi

Studentessa di lingue e comunicazione con una grande passione per il motorsport. Un giorno sogno di far parte di questo mondo.

Disqus Comments Loading...

Articoli Recenti

Il Monitor dei Tempi – GP Usa [Sabato] – Ferrari prova a reagire d’orgoglio!

Bellissima la pista texana di Austin dove però le condizioni climatiche hanno compromesso tutto il lavoro del venerdì. Le squadre…

47 minuti fa

MotoGP | GP Giappone – Trionfa Marquez che si laurea campione del mondo, cade Dovizioso. Quarto Rossi

Marc Marquez vince il GP del Giappone, laureandosi campione del mondo per la settima volta in carriera con tre gare…

50 minuti fa

MotoGP | GP Giappone – Marquez campione: “incredibile”

Marc Marquez appone il proprio sigillo sul settimo mondiale in carriera, il quinto nella classe regina. Dopo una vittoria battagliata…

57 minuti fa

Moto2 | Squalifica per Quartararo la vittoria va a Bagnaia

Moto2- Squalifica per Fabio Quartararo dopo la vittoria di questa mattina nel Gran premio del Giappone. Non finisce dopo la…

1 ora fa

F1 | GP USA, Qualifiche – Vettel ritrova la “sua” Ferrari: “Siamo tornati competitivi!”

Sebastian Vettel sarà costretto a partire dalla quinta posizione, a causa della penalità inflittagli. Ma potrà contare su una Ferrari…

2 ore fa

Gp del Giappone | Moto2 Vince Fabio Quartararo, Bagnaia ora a +35

Moto2- Fabio Quartararo vince il Gran Premio del Giappone sul podio anche Francesco Bagnaia e Lorenzo Baldassarri. Ventidue giri sul…

5 ore fa

Questo sito si serve dei cookie di per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico.