F1 | Un museo in cui tenere i trofei di una carriera, Hamilton ci pensa

Dopo la conquista del settimo titolo l’idea di un museo dove tenere trofei, caschi e ricordi sta trovando sempre più spazio nella mente di Lewis Hamilton.

museo Hamilton
Lewis Hamilton – Foto formula1.com

Il pilota più vincente della storia. Dopo il settimo Mondiale e il record di vittorie Lewis Hamilton è diventato il pilota più vincente della Formula 1. Nel 2021, complice una vettura che nel 2020 era di gran lunga la migliore, avrà sicuramente la possibilità di stabilire il record anche di campionati mondiali vinti. Probabilmente è stato proprio questo uno dei motivi per cui ha deciso di rinnovare con Mercedes seppur a condizioni diverse da quelle auspicate. Stando a quanto dichiarato in un’intervista l’idea di un museo dove tenere trofei, caschi e altri ricordi sta trovando sempre più spazio nella mente di Lewis Hamilton. Già altri piloti Schumacher, Alonso o Valentino Rossi hanno aperto dei musei a loro intitolati in modo da permettere ai tifosi di vedere da vicino i cimeli di una carriera.

Non mi piace tenere a casa i trofei. Ne ho solo due nel mio appartamento, gli altri sono tutti al sicuro in un luogo protetto. La cosa è alquanto buffa, ho vinto talmente tanto e non ho un luogo in cui custodire i premi. Ci sono altri miei colleghi che preferiscono tenere i ricordi delle loro vittorie in bella mostra, ma io non sono così. Mi piacerebbe raggrupparli in un museo. In questo modo tutti i fan avrebbero la possibilità di vederli, ripercorrendo in un certo senso la mia carriera. Ovviamente non sarebbe un qualcosa fatto con l’obiettivo di guadagnarci. L’ingresso potrebbe costare una sterlina, una cifra simbolica che andrebbe in beneficienza. 

Credo che oltre alle coppe metterei anche i caschi e le auto, soprattutto i kart. Sarebbe davvero una bella cosa, ci sto pensando seriamente. Tuttavia non è tra le mie priorità in questo momento“.

Seguici anche su Instagram

La rubrica del lunedì | Chapeau