F1 | Vasseur sicuro: “Bottas in Alfa Romeo può rinascere fuori dall’orbita di Hamilton”

Secondo Frederic Vasseur, nel 2022 Valtteri Bottas potrebbe rinascere in Alfa Romeo dopo essere uscito dall’orbita di Lewis Hamilton. Il finlandese sarà al centro del progetto del team italo-svizzero dopo aver ricoperto il ruolo di scudiero in Mercedes.

2022 alfa romeo bottas
Foto: unknown

Quella del 2022 sarà per certi versi la stagione della rinascita per Valtteri Bottas in Alfa Romeo. Il pilota finlandese dopo gli anni da scudiero di Lewis Hamilton in Mercedes avrà finalmente la possibilità di guidare lontano da ordini di scuderia. Lo stesso Bottas ha recentemente ammesso di aver sofferto alcune situazioni verificatesi durante le ultime stagioni. Una su tutte Sochi 2018 quando gli fu chiesto di cedere la vittoria al suo compagno di squadra impegnato nella lotta Mondiale con Sebastian Vettel.

A tal proposito il Team Principal dell’Alfa Romeo, Frederic Vasseur, è sicuro che per Bottas quella del 2022 sarà la stagione che segnerà l’inizio di un nuovo capitolo della sua carriera. “Sicuramente in un team come Mercedes aveva la possibilità di lottare per pole position e vittorie. Ma è anche vero che da noi sarà al centro del progetto. Il suo aiuto sarà fondamentale nel portare avanti lo sviluppo”.


Leggi anche: F1 | Ferrari – Salta l’arrivo di Jean Todt? Il passo indietro del giornalista Joe Saward


In Mercedes è stato sempre nell’orbita di Lewis. L’esperienza accumulata in questi anni sarà uno degli aspetti chiave per la nostra squadra. Questo lo responsabilizzerà sicuramente tanto”, ha dichiarato Vasseur. Quella ormai alle porte sarà la decima stagione in Formula 1 per Valtteri Bottas che si troverà a dover condividere il box con un rookie come Zhou. “Credo che sia un pilota più che maturo”, ha proseguito il Team Principal Alfa. “Con il suo arrivo cambieranno diverse cose, dalla filosofia della macchina al modo in cui la squadra approccia al weekend. Sono davvero convinto che sia la persona perfetta per noi“, ha concluso l’ingegnere francese.

Seguici anche su Instagram