F1| Vasseur: “Stiamo trattando con Alpine per avere Zhou ai test di Abu Dhabi”

Frédéric Vasseur é particolarmente soddisfatto della line up 2022 di Alfa Romeo: l’arrivo di Zhou nel team rappresenta una grande opportunità per l’azienda, per gli sponsor e per la F1. Intanto, Vasseur tratta con Alpine affinché Zhou possa scendere in pista nei test post stagione.

Alfa Zhou
Credits dal web

In un’intervista con Auto motor und sport, Frédéric Vasseur ha svelato i motivi che hanno portato Alfa Romeo a ingaggiare Guanyu Zhou per la stagione 2022.

La line up 2022 di Alfa Romeo è stata svelata: Valtteri Bottas sarà affiancato dal pilota cinese, Guanyu Zhou, al debutto. Zhou al momento è in lotta con Oscar Piastri per aggiudicarsi il titolo di F2.

Vasseur ha spiegato che la scelta è ricaduta su Zhou perché il suo ingaggio rappresenta una grande opportunità per l’azienda e per gli sponsor.

Collaboriamo con Antonio Giovinazzi ormai da tre anni. Ma va anche detto che Zhou ha avuto una buona stagione in Formula 2 finora e ha ancora una possibilità di vincere il campionato” ha dichiarato Vasseur. “Ma è anche una grande opportunità per noi come squadra, per l’azienda, per gli sponsor, per la Formula 1 in generale per aprire un mercato completamente nuovo con la Cina”.

Credo che Zhou aprirà le porte a un mercato estremamente interessante per tutti in Formula 1. Soprattutto per i nostri sponsor e partner, ovviamente. L’interesse per la Formula 1 in Cina aumenterà. Questa è un’opportunità per tutti”.


Leggi anche: Formula E | Ufficiale: Giovinazzi guiderà per Dragon la prossima stagione


Al debuttante Zhiu, Alfa Romeo ha preferito affiancare un pilota di esperienza, come Valtteri Bottas

Abbiamo una grande sfida davanti a noi l’anno prossimo. Nuovo telaio, nuovi motori, nuovi pneumatici e un nuovo pacchetto aerodinamico. Ma solo sei giorni di test, quindi tre per ogni pilota. Questo può sempre portare a problemi. Ad esempio con il tempo, come due anni fa a Barcellona o con la sabbia l’anno scorso in Bahrain. O un problema con le auto, che saranno nuove di zecca. Abbiamo bisogno di un pilota con molta esperienza. Le prime gare sono particolarmente importanti. Questa è spesso una buona opportunità per guadagnare punti”.

Non è la prima volta che Alfa Romeo sceglie il duo debuttante- pilota esperto.

Abbiamo parlato con Antonio e alcuni altri piloti esperti, ovviamente, per sondare il mercato. È il mio lavoro. Ma ho una buona sensazione sulla combinazione di un pilota giovane ed esperto. Questa è una tradizione da noi. Prima Ericsson e Leclerc, poi Raikkonen e Giovinazzi. Giovani e vecchi, questo è un buon equilibrio”.

Oltre a Zhu, Alfa Romeo ha preso in considerazione altri giovani piloti, come Oscar Piastri, che è stato recentemente ingaggiato da Alpine, come terzo pilota nel 2022.

Devi vedere le circostanze di ogni pilota. Piastri, ad esempio, ha un contratto con l’Alpine. Probabilmente avremmo potuto averlo solo per un anno. Volevo avere mano libera nelle mie opzioni per il futuro”.

Zhou però tra i giovani è il più esperto, come spiega Vasseur: “Pourchaire ha guidato la Formula 4 18 mesi fa. C’è il rischio di bruciarlo in Formula 1. Il circo è brutale. Puoi essere la più grande star oggi e il perdente domani”.

Non si sa la durata del contratto di Zhou, ma è certo che Alfa Romeo vorrebbe impiegarlo nei test di fine stagione.

Dobbiamo ancora discutere alcune cose con il suo attuale datore di lavoro, Alpine, ma vogliamo che provi la nostra macchina martedì dopo Abu Dhabi”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.