F1 | Verstappen: “Nessun rimpianto per il no alla Mercedes”

Nel 2014 Max Verstappen ha avuto la possibilità di entrare a far parte del mondo Mercedes. L’offerta fu rifiutata perché non garantiva un posto sicuro in F1. Sette anni dopo il giovane talento Red Bull e la sua famiglia fanno sapere di non avere rimpianti.

Verstappen Mercedes
Foto: tuttomotoriweb

Sette anni fa Max Verstappen ha avuto la possibilità di entrare a far parte della famiglia Mercedes. Nel 2014 l’olandese era ancora un ragazzino e il team di Brackley, vista la poca esperienza, non poteva garantirgli un posto sicuro in Formula 1. Per questo motivo l’offerta fu rifiutata. Ad oggi la famiglia Verstappen fa sapere di non avere rimpianti, sicuri che quella fosse e sia ancora la scelta giusta.

“Credo che abbiamo fatto la scelta giusta. Eravamo tutti d’accordo. Credo che alla Red Bull abbiano preparato al meglio Max per il suo debutto in Formula 1. Siamo ancora con la Red Bull e ci sentiamo a nostro agio con loro. Non possiamo sapere cosa ci riserberà il futuro. Per ora siamo contenti di far parte di questo progetto e senza rimpianti per la scelta fatta nel 2014″, queste le parole del manager di Max Verstappen, Vermeulen.

Anche il padre di Max, Jos, ha voluto dire la sua. “In quel momento, con le informazioni che avevamo, abbiamo fatto decisamente la cosa giusta. Solo i prossimi anni confermeranno o meno quanto deciso anni fa. Ciò che è certo è che eravamo e siamo ancora tutti d’accordo. La Red Bull ci tiene costantemente aggiornati su come vanno le cose, su quello che è il progetto e quali sono gli obiettivi. La storia andrà avanti.

Ci aspetta un’altra grande stagione con la Honda. Siamo sicuri che verranno valutate tutte le opzioni possibili e verrà scelto il miglior motore possibile per il 2022. Riguardo la monoposto, non è frustrante che Max Vertsappen non abbia ancora avuto la chance di giocarsi un mondiale con le Mercedes. Certamente tutti noi vogliamo vederlo lottare per il campionato. Speriamo ciò possa accadere già dal prossimo anno”.

Seguici anche su Instagram

F1 | Nuovo regolamento 2021: riuscirà a fermare lo strapotere Mercedes nella prossima stagione?