F1 | Verstappen: “Nulla da dire sul clamore mediatico dopo l’incidente, non voglio essere coinvolto”

Verstappen è pronto a dare battaglia in Ungheria dopo che l’incidente con Hamilton dello scorso Gran Premio lo ha costretto ad un pesante ritiro. L’olandese parla proprio dell’episodio chiave di Silverstone, ma assicura di essere totalmente concentrato per l’imminente weekend.

Verstappen clamore incidente
Max Verstappen via Twitter

È un Verstappen conciso quello che torna a parlare dell‘incidente di Silverstone, episodio che ha sollevato un gran clamore mediatico nel quale però l’olandese non vuole essere coinvolto. Max, infatti, non aveva ancora parlato coi media dopo l’accaduto.

“Non ho molto da dire sul clamore mediatico e ad essere onesto non sono interessato a farmi coinvolgere. So cosa è successo e ho una certa idea su come è finita la mia gara. Il team si occupa delle cose ufficiali ma il mio lavoro rimane lo stesso: fare il meglio possibile e cercare di vincere domenica”, dice Verstappen.

Leggi anche: F1 | In vendita i biglietti per il GP di Monza: dove acquistarli

Il 23enne di Hasselt conferma però di essere totalmente concentrato sulla gara in Ungheria, pista a lui gradita.

“Mi sto concentrando sul fare il meglio possibile in pista di modo da rimanere davanti in campionato. Il tracciato mi piace, conferma Max.

Riguardo il post incidente, l’olandese conferma di avere ancora qualche acciacco ma di essersi comunque allenato per bene.

“Dopo un impatto così forte è normale che sia ancora un po’ ammaccato, ma mi sto allenando e mi sento bene. Questa settimana ho fatto una gara virtuale di 24 ore. È stato un buon test per vedere come avrebbe reagito il mio corpo al passare del tempo e devo dire che mi sono sentito assolutamente bene, quindi sono positivo per la gara”, conclude Verstappen.

In Red Bull però non è solo Max alla ricerca di riscatto: dopo la brutta prestazione nel GP di Gran Bretagna, anche Perez deve rifarsi. Secondo il messicano, l’unico modo per trascorrere delle serene vacanze estive è ottenere un soddisfacente risultato nel GP d’Ungheria.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Nicola Fedeli

Studente di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sono un grande appassionato di F1 e di MotoGP da sempre.