F1 | Verstappen tocca l’ala posteriore della Mercedes di Hamilton in regime di parco chiuso: un video evidenzia l’accaduto

Un video amatoriale mostro meglio il tocco di Verstappen sull’ala posteriore della monoposto di Hamilton in regime di parco chiuso. Sembra che l’abbia toccato a malapena, più come se stesse misurando la differenza con la sua Red Bull.Verstappen Hamilton video

Un video amatoriale mostro meglio il tocco di Verstappen sull’ala posteriore della monoposto di Hamilton in regime di parco chiuso. Sembra che l’abbia toccato a malapena, più come se stesse misurando la differenza con la sua Red Bull.  Nel video, che è stato ampiamente diffuso sui social media, Verstappen sta ispezionando la sua ala posteriore mentre le prime tre auto sono ferme nel parco chiuso. In particolare, sembra che stia controllando il divario tra gli elementi DRS, potenzialmente per sentire se c’è un problema o una certa flessibilità. Ma sorprendentemente, Verstappen si avvicina alla Mercedes di Hamilton e poi effettua un controllo simile sull’ala posteriore del suo rivale.

Questo è in violazione di regole molto rigide che vietano a chiunque di toccare le auto in condizioni di parco chiuso. L’articolo 2.5.1 recita: “All’interno del Parco chiuso possono entrare solo i funzionari incaricati. Nessuna operazione, controllo, messa a punto o riparazione è consentita se non autorizzata dagli stessi funzionari o dalle normative vigenti.” Non c’è dubbio che il comportamento di Verstappen abbia violato queste regole. Ma non è insolito che i piloti ispezionino le macchine dei rivali. Molto spesso i social hanno ironizzato su Sebastian Vettel, chiamandolo “Ispettore Seb”.


Leggi anche

F1 | La disperata difesa Mercedes, quel tocco di Verstappen dopo le qualifiche potrebbe aver rotto il DRS di Hamilton?


Quali potrebbero essere le conseguenze per Verstappen

Non è impossibile che entrambi i piloti possano essere squalificati per quello che è successo se gli steward adottano un approccio intransigente. Il caso di Hamilton è forse più probabile. Se gli steward ritengono che la sua auto abbia violato le regole tecniche, si tratta di un’esclusione automatica.

Nel caso di Verstappen, la questione è molto più soggettiva, dal momento che spetterà ai quattro steward fare una valutazione su quanto grave sia l’offesa. Sebbene il suo comportamento sia stato innocuo, ed è più probabile che gli valga un rimprovero o una multa, il fatto che abbia toccato la parte esatta della Mercedes che è oggetto di indagine, significa che la situazione lo rende tutt’altro che semplice.

Mercedes potrebbe sostenere che un semplice tocco da parte di una parte esterna potrebbe essere sufficiente per rimuovere qualcosa e innescare la violazione delle regole DRS, anche se una tale teoria sembra abbastanza inverosimile. Con le tensioni nella battaglia per il titolo che si surriscaldano e la situazione punti in un punto critico poiché Hamilton punta a non perdere ulteriore terreno da Verstappen, l’esito di ciò che gli steward decideranno nelle prossime ore potrebbe rivelarsi ancora più decisivo di qualsiasi cosa abbia avuto luogo in pista finora questo fine settimana.

Ecco il video che sta girando in rete:

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.