F1 | Vettel duro contro le scelte fatte nel calendario: “Credo che alcuni soldi non siano ‘puliti'”

Sebastian Vettel, pilota Aston Martin, ha messo in dubbio la derivazione di alcuni dei ricavi della F1, ritenendo che una buona parte dei soldi che questa riceve non siano molto “puliti”, considerati i Paesi che ospiteranno i prossimi GP.

Soldi F1 Vettel
Sebastian Vettel – Foto: unknown

Nelle prossime settimane, la F1 farà tappa in Qatar e in Arabia Saudita. Si tratta di due nazioni mediorientali in cui la tutela dei diritti dell’uomo è stata messa in discussione da alcune organizzazioni internazionali, e in particolare dall’Amnesty International. Anche altri Paesi come il Bahrain, la Cina, la Russia e l’Azerbaijan sono stati sottoposti a pesanti critiche riguardo le loro pratiche interne. Vettel ritiene che la F1 debba assumersi maggiori responsabilità quando visita tali Paesi, ponendo poi l’accento sulla derivazione di parte dei soldi incassati dall’organizzazione.

Il tedesco negli ultimi anni si sta facendo più portavoce di temi di interesse mondiale come il cambiamento climatico o i diritti delle communita LGBTQ+. In una recente intervista rilasciata al New York Times, Vettel ha dichiarato: Ci sono molti Paesi in cui andiamo e, probabilmente, molti soldi che riceviamo non sono molto puri. È un argomento difficile da affrontare, ovviamente. Alcune nazioni stanno meglio di altre in questo senso.”

Penso che, da un certo punto di vista, sia moralmente sbagliato andare a correre in certi posti. Ma ovviamente, sotto l’aspetto finanziario, vedo che c’è un enorme incentivo per la Formula 1 come azienda ad andare lì”.


Leggi Anche: F1 | Orari TV GP Messico 2021 – Anteprima e programmazione Sky e TV8


“Essendo uno sport di livello globale seguito da molte persone, credo che la Formula 1 debba cominciare ad assumersi maggiormente le proprie responsabilità e debba essere cosciente e consapevole delle proprie azioni, che si tratti di ospitare un evento di Formula 1, di gestire un’azienda ovvero di vendere un prodotto.”

“Penso che dobbiamo iniziare ad affrontare di più le conseguenze delle nostre azioni e assumerci le nostre responsabilità”, conclude Vettel.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter