F1 | Vettel: “E’ accaduto l’opposto di quanto mi è stato comunicato, uno shock. Mercedes un’opzione”

Sebastian Vettel è arrivato in Austria piuttosto carico dopo aver ricevuto la decisione dalla dirigenza che non avrebbe più guidato per la rossa a partire dal 2021. A dimostrarlo le sue parole alla stampa nel giovedì di Spielberg. Vettel shock

Vettel Austria

Sebastian Vettel è arrivato a Spielberg con il dente avvelenato. Dopo aver parlato in conferenza stampa del suo addio con la Ferrari, evidenziando l’assenza di un’offerta dalla Ferrari, ha rilasciato delle dichiarazioni alla tedesca RTL. Vettel shock

Il quattro volte campione del mondo parla di un vero e proprio shock subito non appena ricevuta la notizia da Mattia Binotto: “Certamente è un peccato [non aver realizzato – ancora – il sogno di vincere con Ferrari], anche se generalmente sono ottimista. Prima di tutto è stato uno shock. Negli ultimi mesi era palesemente chiaro che avremmo continuato insieme. Sono stato molto sorpreso, ma dopo quella chiamata la discussione è finita Lì. Quello che mi è stato detto inizialmente si è rivelato essere l’esatto contrario…“. 

Ai microfoni di Sky Italia, Vettel ha chiarito ancora una volta che non si tratta di una questione economica: “La motivazione è qui e non è mai mancata. Mi è sempre interessata la prestazione in pista e non gli aspetti esterni come stare semplicemente qui, viaggiare e fare soldi… Non è nel mio stile controbattere e nemmeno il mio obiettivo. Voglio solo concludere l’anno come si deve e insieme”.

Vettel inoltre sembra aprire la porta alla Mercedes. Il tedesco ha affrontato la Mercedes quasi ad armi pari nel 2017 e nel 2018, ma Hamilton con la sua Freccia d’Argento ha avuto la meglio in entrambi i casi.

“La Mercedes è la miglior auto sulla griglia e tutti coloro che ottengono un sedile lì si assicurano l’opportunità di lottare per il titolo. Per me è importante avere un’auto competitiva in futuro, quindi potrebbe essere un’opzione. Però non conosco i piani della Mercedes. Non ho fretta, vediamo cosa accadrà nelle prime gare della stagione”. 

 

Toto Wolff sottolineò subito dopo la separazione tra le parti come la presenza di Vettel sul mercato non possa lasciare alcun team indifferente, rimarcando che la priorità sarebbero stati i due piloti titolari.

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

F1 | Wolff punta Vettel? “Non possiamo ignorare la situazione”

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.