F1 | Vettel felice dell’ottavo posto conquistato a Imola: “Un risultato che sa di vittoria”

Un ottavo posto, quello di Vettel a Imola, che sa di vittoria. Il tedesco ha sottolineato quanto sia stato importante per Aston Martin vedere entrambe le monoposto in zona punti dopo un inizio di stagione così turbolento.

Aston Martin, GP Imola 2022. Fonte: Aston Martin Twitter.

Un ottavo posto, quello conquistato da Sebastian Vettel durante il GP di Imola, che sa di vittoria.

Il tedesco è riuscito non solo a massimizzare il potenziale della sua Aston Martin, ma anche a capitalizzare sulle sventure dei piloti che lo precedevano.

“È come una vittoria” ha dichiarato Vettel nel post-gara. “Dobbiamo essere onesti, al momento non siamo i più veloci. Anzi, siamo completamente l’opposto.

Oggi però abbiamo fatto veramente bene. Le condizioni questo fine settimana ci hanno aiutato molto”.

Secondo il pilota, a premiare è stata l’idea di passare alle gomme da asciutto qualche giro prima rispetto a tutti gli altri.

Verso la fine, Vettel si è ritrovato persino a lottare per il settimo posto con la Ferrari di Charles Leclerc.

Il monegasco era all’inseguimento di Sergio Perez quando si è girato alla Variante Alta, regalando il podio alla McLaren di Lando Norris.

“Non vi era alcuna possibilità, per me, di tenere dietro Charles. Era tipo tre secondi, quattro secondi più veloce di me” ha continuato Vettel.

“È sempre l’ottava posizione, non è piacevole quanto una vittoria ma sono comunque felice. Nella mia carriera ho conquistato il podio in gare dove ho guidato peggio di così”.

Il risultato è stato ottenuto, ricorda il pilota, con una vettura che quest’anno sembra essere priva di ritmo e, spesso, inguidabile.

“Se si guardano gli on-board, si può notare quanto la monoposto sia difficile da guidare. Anche nei rettilinei, devi essere concentrato”.

Ed è proprio a causa delle difficoltà riscontrate da Aston Martin che è stato fondamentale per la squadra aver concluso la gara ad Imola con entrambe le vetture in zona punti.

“Quando hai un buon pacchetto, è facile ottenere buoni risultati. Si tratta poi di fornire la performance perfetta. Non ho mai apprezzato il lavoro delle squadre in fondo alla griglia.

Ed è dura, perché alla fine della gara non ricevi alcun biscotto o premio. Prova a far saltare un cane senza dargli poi un biscotto come ricompensa, è difficile! È importante quindi per il team che entrambe le squadra siano andate a punti” ha così concluso Vettel.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

La rubrica del lunedì | Imbucati alla festa