F1 | Vettel ha lavorato come agricoltore in una fattoria durante il lockdown

Il quattro volte campione del mondo ha rivelato di aver fatto uno stage sull’agricoltura e l’allevamento durante il lockdown di un anno fa.

Vettel agricoltura fattoria
Foto: F1i

Sebastian Vettel ha dichiarato di aver lavorato come agricoltore in una fattoria biologica proprio un anno fa, quando le restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19 hanno costretto a ritardare l’avvio della stagione di F1 di quattro mesi.

Durante il lockdown molti piloti, tra cui Charles Leclerc, Alexander Albon, Lando Norris e George Russell, scelsero di cimentarsi nell’Esports sfidandosi in gare virtuali.

L’ex pilota Ferrari mantenne invece un basso profilo durante il blocco. Recentemente ha poi rivelato di aver impegnato il suo tempo completando uno stage in agricoltura biologica.

Vettel, infatti, questa settimana è stato presentato come ambasciatore di “BioBienenApfel“, un’iniziativa che mira a proteggere gli habitat degli insetti.

“Dato che avevo più tempo di quello che avevo pianificato, ho pensato a cosa avrei potuto fare e che cosa mi interessava”, spiega il pilota Aston Martin. “Questo mi interessava. Ad un certo punto di rendi conto che non tutte le verdure sono uguali, non tutte le mele hanno gli stessi nutrienti e ti chiedi il perché”.

Leggi anche: Lo strano record di Bottas in Mercedes: sempre in Q3 dal 2017

“La teoria mi interessa e ho letto molto. Ma imparare dalla pratica e parlarne con chi se ne occupa tutti i giorni è stato entusiasmante. È stato davvero bello. Hanno partecipato anche le mie figlie, anche se alla fine mi sono ritrovato da solo con una vanga in mano”, conclude.

Vettel però non è l’unico campione del mondo ad aver mostrato interesse per l’agricoltura e la coltivazione biologica. Jody Scheckter, campione del mondo 1979, possiede infatti un’azienda agricola biodinamica da quasi 15 anni.

Sebastian, infine, ha respinto l’idea di chi paventava l’ipotesi di una sua seconda carriera in agricoltura, dicendo che: “è ancora lontana, ovviamente”.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

F1 | Ferrari: 4 gare per capire l’effettiva crescita del motore

Nicola Fedeli

Studente di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Grande appassionato di F1 e MotoGP da parecchi anni.