F1 | Vettel sul nuovo capitolo in Aston Martin: “Non mi aspetto garanzie di successo, mi aspetto duro lavoro”

Le parole del quattro volte iridato dimostrano maturità e consapevolezza nel dover lavorare sodo: ecco le aspettativa di Vettel per il 2021 in Aston Martin.

vettel aston martin

La stagione di F1 che verrà porterà con sé diversi cambiamenti, soprattutto tra i sedili delle scuderie. Sebastian Vettel lascia la Ferrari dopo un matrimonio durato sei anni ed approda, a partire dal 2021, in Aston Martin.

La squadra di Lawrence Stroll ha colto l’occasione presentatasi con il mancato rinnovo tra il tedesco e la rossa, accaparrandosi il quattro volte campione del mondo.

Il 33enne di Heppenheim non viene certo da una stagione semplice, cosa si aspetterà dalla sua prima stagione nella scuderia britannica?

“Credo che possiamo fare bene, non tanto per una questione di fiducia, quanto per una questione di curiosità e gioia di provare cose nuove”, ha esordito Vettel.

“Sono estremamente entusiasta del progetto e non vedo l’ora di iniziare, c’è molta energia positiva in termini di curiosità. Conto sulla mia esperienza e su quello che posso ottenere al volante”.

“Il mio tempo in Ferrari ha sicuramente lasciato il segno in me”, continua l’ex Red Bull. “A Maranello ho imparato molto, sono maturato ulteriormente: sono ad un livello diverso rispetto a prima, dentro e fuori la pista”.

“Tuttavia – dice Vettel sul 2021 in Aston Martin – non mi aspetto alcuna garanzia di successo, mi aspetto molto duro lavoro”.

La fiducia riposta da Aston Martin nell’ormai ex ferrarista è tanta, ed il tedesco cercherà ovviamente di ripagarla: “Aiuterò il team con la mia esperienza, una visione chiara. Lavoreremo approfittando dell’ottimismo nella squadra, senza precipitarsi nelle cose ma cercando di avvicinarsi al successo passo dopo passo“.

“Realisticamente parlando, la Mercedes rimarrà la favorita nel 2021. Noi dovremo guardare a noi stessi“, conclude Sebastian Vettel al termine di una recente intervista a F1Insider.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Parte una petizione per fermare l’approdo di Mazepin in F1 dopo la bravata di ieri. La Haas condanna il comportamento.

 

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.