F1 | Vettel sulla Ferrari: “Io e Leclerc abbiamo la stessa macchina suppongo, mi fido del team”

Un vero e proprio attestato di fiducia quello di Sebastian Vettel verso la Ferrari. Leclerc non sarebbe affatto il favorito, la squadra offre ai suoi due piloti le medesime opportunità.

Sebastian Vettel Ferrari Leclerc
Sebastian Vettel e Charles Leclerc, Scuderia Ferrari. Fonte: tuttomotoriweb.com

Reduce da un weekend difficile, Sebastian Vettel ha zittito alcune delle voci nel paddock. Ossia che il team avesse dato al tedesco una monoposto diversa da quella di Charles Leclerc.

Ad avvallare tali pettegolezzi le ultime prestazioni del quattro volte Campione del Mondo.

Vettel ha infatti ottenuto soltanto due punti nelle ultime sei gare. Questa stagione si qualifica così come una delle peggiori per il pilota.

Nonostante abbia rimontato di cinque posizioni durante il Gran Premio del Portogallo, Sebastian è riuscito a portare a casa soltanto il decimo posto.

Poca cosa, secondo alcuni, rispetto al compagno di squadra.

Di fronte alle accuse che vedrebbero la rossa favorire il monegasco, Vettel ha ribadito la fiducia che nutre nella squadra.

Ritiene che il team stia facendo il possibile e che dia ai suoi due piloti le stesse opportunità. Sebastian Vettel Ferrari Leclerc

“Abbiamo la stessa macchina, credo” ha dichiarato il tedesco a Racefans.

“Mi fido delle persone intorno a me. Da un lato ci sono i tempi e il cronometro, dall’altro la mia sensazione. Faccio fatica su questo secondo aspetto, a mettere insieme giri buoni, ad essere coerente e a sentire il grip che forse Charles è in grado di sentire”.

Cinquantasette sono i punti che separano i due compagni di squadra nel Campionato piloti.

Sebastian promette di lavorare e migliorare il feeling con la monoposto: “Insieme alla squadra, cercherò di fare il massimo e spero di poter fare molto meglio la prossima settimana”.

Riferendosi a sabato scorso, Vettel ammette di non aver dato il suo meglio durante le Qualifiche. Una buona partenza sarebbe stata di certo vantaggiosa in gara.

“Il nostro punto debole è il sabato, di conseguenza perdiamo molto di domenica. Fatichiamo tanto perché non riusciamo a separarci dal gruppo”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Mongol Identity pretende le scuse di Verstappen: “Vergognoso usare il termine in modo offensivo”