F1 | La Williams assume tecnici da Red Bull e Renault per il 2020

Il team di Grove, dopo le orribili stagioni degli ultimi due anni, vuole rialzare la testa acquistando da importanti team due tecnici in vista del 2020.

Williams 2020 tecnici
Russell ad Abu Dhabi. Foto: Twitter Williams Racing

Arrivano importanti notizie sul fronte dello staff che lavorerà sulla vettura inglese della prossima stagione: la Williams ingaggerà due nuovi tecnici da Renault e Red Bull per il 2020.

La squadra non sta di certo vivendo il periodo migliore della sua grande storia. A testimonianza di ciò basta dare un’occhiata alle graduatorie costruttori 2018 e 2019 che vedono il team inglese come fanalino di coda. Se questo non bastasse anche le condizioni economiche non sono delle migliori, con l’addio dello sponsor Martini a fine 2017. A mitigare in parte questa perdita è stato l’arrivo di Rokit la passata stagione e di Lavazza nel 2020.

Unendo quindi le scarse risorse economiche alle condizioni tecniche disastrose, le premesse per il 2020 sono negative. L’annuncio dell’arrivo in squadra di due nuovi tecnici potrebbe però risollevare il morale di Russel e Latifi, facendo sperare in una risalita per il futuro prossimo.

David Worner e Jonathan Carter i nuovi tecnici per la Williams nel 2020.

David e Jonathan (in arrivo rispettivamente da Red Bull e Renault) diventeranno capo progettista e vice capo del design. Questo porterà inoltre alla nomina di Adam Carter come ingegnere capo.

Worner ha lavorato nel team austriaco per ben 17 anni, mentre Jonathan è stato in diverse squadre (tra cui anche la McLaren). Claire Williams spera in questo modo di portare all’interno del team più esperienza, fattore determinante per la buona riuscita di una monoposto. La figlia del grande Frank è poi intervenuta: “siamo molto felici che si uniranno a noi nel prossimo futuro, andranno a lavorare a stretto contatto con Adam Carter e saranno in grado di migliorare le nostre capacità”

Questi colpi fanno vedere un po’di luce in fondo al tunnel , soprattutto per quanto riguarda la rivoluzione del 2021. Con l’introduzione del budget cap si spera infatti in un livellamento delle prestazioni e la Williams non vuole farsi trovare impreparata.

Seguici su Instagram

F1 | La Formula 1 ascolta i fan: pronte modifiche al primo settore del Paul Ricard