F1 | Wolff: “La gomma è ancora sull’auto di Bottas, chiediamo a Ferrari di aiutarci”

Toto Wolff non ha risparmiato una frecciatina alla Ferrari, in netta difficoltà con i pit stop nel 2020, commentando il problema che ha costretto al ritiro Valtteri Bottas.

F1 Wolff
Foto: @F1 via Twitter

Un Gran Premio di Monaco completamente da dimenticare per Toto Wolff, i due piloti e l’intero team Mercedes. L’unica luce del weekend fino al primo pit stop era Valtteri Bottas. Il finlandese era in ottima forma ed aveva conquistato un ottimo terzo posto in qualifica, dimostrandosi più veloce ed in palla del suo compagno di squadra Hamilton. Guadagnando una posizione grazie al ritiro di Charles Leclerc, l’ex Williams si è ritrovato in seconda piazza all’inseguimento di Verstappen. Wolff Ferrari

Nel momento della sua sosta ai box, i meccanici non sono riusciti a sostituire la gomma anteriore destra. Bottas è stato così forzato al ritiro cedendo la seconda posizione alla Ferrari di Carlos Sainz. Commentando l’imprevisto ai microfoni di Sky Italia, Toto Wolff non ha mancato di lanciare una stoccata alla Ferrari: “E’ stato terribile. La ruota è ancora sulla macchina, crediamo che la Ferrari possa aiutarci. Senza problemi stava andando abbastanza veloce”.

La stagione 2020 non è stata tra le migliori per la Ferrari, soprattutto in ottica pit stop accusando diversi problemi con le attrezzature per i pit stop. L’austriaco non ha quindi perso l’occasione per lanciare una frecciatina alla Scuderia di Maranello, tornata nella lotta per la vittoria almeno nel Principato di Monaco.

Un altro pasticcio ai box delle Frecce d’Argento lo avevamo visto appena pochi mesi fa. Ricorderete il caos generato in occasione del secondo pit stop di George Russell, imprevisto che gli costò la gara, e anche di Valtteri Bottas, coinvolto in un problema ai box anche in quel caso.

Wolff ha inoltre riassunto il suo umore in due parole in un’intervista a Sky Germania: “Vorrei piangere”. Non immaginiamo l’umore di Bottas, fermato mentre aveva una chance di vincere e ricucire leggermente il gap sia con Hamilton che con Verstappen.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Monaco – Binotto: “La vittoria era alla portata, non è detto che il ritiro sia legato all’incidente”.

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.